FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Cina, Xi Jinping: "Vogliamo la pace mondiale ma lotteremo contro chi crea problemi alle nostre porte"

Discorso sulla fermezza militare da parte del presidente: "Pechino vuole una politica militare di difesa, non cerchiamo egemonia o espansione ma non permetteremo a nessuno di attaccare i nostri interessi"

 Xi Jinping
Ansa

In contemporanea all'ultimo duello Trump-Biden, il presidente cinese Xi Jinping, con un discorso sulla fermezza militare di Pechino, ha lanciato un monito ai potenziali "invasori". Alla commemorazione dei 70 anni dell'ingresso dei Volontari del popolo cinese nella guerra di Corea (l'unica combattuta contro gli Usa), Xi ha detto che la vittoria del conflitto è il promemoria di una nazione pronta a lottare contro chiunque "crei problemi alle porte".

"Il mondo appartiene a tutti" - "Dobbiamo accelerare la realizzazione della Difesa nazionale e modernizzazione militare, con forze armate di livello mondiale", ha detto Xi. Nel lungo discorso, pieno di patriottismo e aneddoti eroici da parte delle forze cinesi, il presidente ha poi ricordato che "il mondo appartiene a tutti. Le difficoltà che il mondo incontra richiedono che tutti i Paesi uniscano le forze. Lo sviluppo pacifico e la cooperazione win-win sono l'unica via da seguire".

 

No a "egemonia e bullismo" - Secondo Xi, invece nel mondo di oggi "unilateralismo, protezionismo ed estremo egoismo di ogni tipo porteranno il mondo soltanto in un vicolo cieco. E i ricatti, i blocchi o la estrema coercizione non funzioneranno". In più, ha aggiunto, "agire per conto proprio e servire solo i propri interessi non funzionerà. L'egemonia e il bullismo sugli altri non funzioneranno e porteranno il mondo a niente altro che in un vicolo cieco".

 

La difesa della Cina - Ma in ogni caso la Cina mantiene "una politica militare di difesa e l'esercito cinese è una forza per salvaguardare la pace mondiale. La Cina non cercherà mai egemonia o espansionismo: siamo fermamente contro l'egemonia e la politica di potenza. Non accetteremo mai attacchi alla nostra sovranità o ai nostri interessi di sicurezza e sviluppo. Non permetteremo mai a nessuna forza di invadere o separare la nostra sacra madre patria, e se una cosa del genere accadrà il popolo cinese contrattaccherà frontalmente", ha concluso. 

 

Coronavirus, il presidente cinese Xi Jinping appare in pubblico per la prima volta con la mascherina protettiva

Il presidente cinese Xi Jinping, con indosso la mascherina protettiva, si sottopone per la prima volta in pubblico alla misurazione della temperatura corporea: è accaduto nel pomeriggio in un'ispezione a un centro di prevenzione e controllo nella comunità di Anhuali, nel distretto di Chaoyang, a Pechino. Xi, riferisce la Xinhua, "ha chiesto informazioni su prevenzione e controllo dell'epidemia al suo livello primario e necessità relative alle forniture primarie". In base a un breve video e alle foto diffuse, il presidente si è poi intrattenuto e ha salutato alcuni lavoratori della comunità.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali