FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Cina: "Siamo a un passo da una nuova Guerra Fredda con gli Usa"

L'escalation della tensione tra i due Paesi a causa dell'emergenza coronavirus, ma i rapporti sono tornati molto tesi da diversi mesi

La Cina e gli Stati Uniti sono "a un passo da una nuova Guerra Fredda". Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri cinese Wang Yi, spiegando che i due Paesi "non dovrebbero avere conflitti e cooperare in una logica di rispetto reciproco". Allo stesso tempo, ha aggiunto, "gli Stati Unit devono rinunciare a voler cambiare la Cina e rispettare la sua volontà di sviluppo nazionale".

L’escalation della tensione tra i due paesi è causata dall’emergenza coronavirus, ma i rapporti erano tesi da mesi. I problemi sono diventati difficili da superare dopo la "guerra dei dazi". Il 14 maggio, il presidente americano Donald Trump aveva avanzato l'ipotesi di "rompere l'intera relazione" con la Cina, sostenendo di avere "un rapporto molto buono" con il leader cinese Xi Jinping ma "al momento" di "non avere voglia di parlarci". In un'intervista con FoxNews, il capo della Casa Bianca si era detto "molto deluso" da Pechino, criticando la risposta cinese alla pandemia di coronavirus. "Avrebbero potuto fermarla", ha sottolineato.

 

A surriscaldare nuovamente i rapporti erano state anche le accuse statunitensi di hackeraggio rivolte contro pirati informatici cinesi che starebbero cercando di rubare la proprietà intellettuale Usa sui trattamenti e sul vaccino contro il Covid-19. La Cina le ha respinte definendole una “calunnia”. E, adesso, si è addirittura tornati a parlare di Guerra Fredda.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali