FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Caso Floyd, 75enne spinto a terra da agenti a Buffalo: è grave

In un video si vede lʼanziano avvicinarsi a un gruppo di poliziotti in tenuta antisommossa durante le proteste. Gli agenti sono stati sospesi

Buffalo, agenti spintonano a terra un anziano manifestante

Due agenti della polizia di Buffalo, negli Stati Uniti, sono stati sospesi senza stipendio dopo aver spinto a terra un uomo di 75 anni nel corso delle proteste per la morte dell'afroamericano George Floyd. L'anziano è stato portato in ospedale in gravi condizioni dopo aver sbattuto la testa sul marciapiede. Nelle immagini girate e pubblicate online, si vede il 75enne avvicinarsi a un gruppo di agenti in tenuta antisommossa, per poi essere spinto.

Il video mostra chiaramente un poliziotto che spinge il 75enne con un bastone e un altro con la mano, prima che il civile cada all'indietro ferendosi il capo.

 

 

Il sindaco di Buffalo, Byron Brown, si è definito "profondamente turbato" dal video, diventato immediatamente virale sui social. Il governatore di New York, Andrew Cuomo, da parte sua si è detto d'accordo sul fatto che gli agenti coinvolti debbano essere sospesi in attesa di un'indagine formale. "Gli agenti di polizia devono far rispettare la legge, non abusarne".

 

I colleghi degli agenti sospesi si dimettono in massa per solidarietà - Dimissioni in massa tra i colleghi dei due poliziotti sospesi a Buffalo Il gesto dei 57 uomini del Buffalo Police Emergency Response Team è stato deciso in solidarietà con gli agenti coinvolti nell'episodio. "Stavano solo eseguendo gli ordini", la motivazione dei poliziotti il cui Team e' stato creato nel 2016 e viene dispiegato in caso di proteste o disordini.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali