FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Star Wars Jedi: Fallen Order, contro lʼImpero armati solo di una spada laser

Cal Kestis è un apprendista Jedi, uno dei pochi sopravvissuti allʼepurazione ordinata da Palpatine: ecco le nostre impressioni sul prossimo gioco di Respawn Entertainment

Come ogni anno, Electronic Arts apre le danze prima dell'inizio ufficiale dell'E3 2019 (segui il nostro speciale!) con un evento "parallelo" durante il quale mette in mostra i giochi di prossima uscita o presenta le novità per quelli attualmente sul mercato. Grande protagonista è stato Star Wars Jedi: Fallen Order, il nuovo titolo giocatore singolo in sviluppo presso Respawn Entertainment le cui vicende si collocano a metà tra Episodio III e IV della famosa saga di George Lucas.

COS'ÈRealizzato dai creatori di Titanfall, uno degli sparatutto più apprezzati degli ultimi anni, e Apex Legends, uno dei pochi battle royale che è riuscito a impensierire il colosso Fortnite, Star Wars Jedi: Fallen Order è un gioco d’azione in terza persona ambientato dopo Episodio III: La vendetta dei Sith in cui impersoneremo uno dei pochi Jedi sopravvissuti allo sterminio dell’Ordine 66 comandato da Palpatine. Ufficialmente riconosciuto da Lucasfilm, il nuovo gioco di Star Wars sarà un titolo piuttosto lineare che si focalizzerà sui combattimenti con spade laser e l’esplorazione di un mondo che promette di soddisfare alla grande i canoni della saga e le richieste degli appassionati.

COSA ABBIAMO VISTOAll’E3 2019, in occasione dell’evento collaterale EA Play all’Hollywood Palladium, abbiamo avuto modo di vedere in azione Star Wars Jedi: Fallen Order per la prima volta grazie a una presentazione estesa, e le sensazioni sono tiepidamente positive. Innanzitutto, finalmente, possiamo dare un volto, oltre che un nome, al titolo che arriverà questo autunno nei negozi.

Sarà un’avventura con un buon piglio narrativo che racconterà le gesta di Cal Kestis, ma che, rispetto agli altri giochi di Star Wars, propone un gameplay meno frenetico sia nei movimenti che nei combattimenti. Appare chiaro sin da subito che Respawn Entertainment non abbia intenzione di sconvolgere la sua audience con un concept innovativo ed esplosivo, bensì di attingere a piene mani dai successi di questi anni per modellare un sistema di gioco perfettamente collaudato.

Le influenze sono tante e si percepiscono chiaramente: l’esplorazione platform tipica di Uncharted, il sistema di combattimento un pelo più ragionato e ricco di schivate che semplifica i dettami dei Dark Souls, la verticalità delle arrampicate di Assassin’s Creed e gli accenni di parkour di Titanfall sono tutti elementi che conosciamo benissimo e che gli sviluppatori stanno abbracciando per proporre una loro variazione sul tema. C’è anche tanta azione della tradizione Jedi, come la spinta e il rallentamento del tempo, ed è evidente come lo status di padawan del protagonista darà sfogo a un sistema di progressione piuttosto classico.

La nuova avventura di Star Wars in una galleria

In Star Wars Jedi: Fallen Order prenderemo il controllo di un Padawan sopravvissuto al terribile Ordine 66. Ecco una galleria di immagini e artwork.

leggi tutto

COME E QUANDO ARRIVERÀ NEI NEGOZIStar Wars Jedi: Fallen Order sarà disponibile su PC, PlayStation 4 e Xbox One dal 15 novembre, giusto in tempo per il debutto di Episodio IX nelle sale cinematografiche di tutto il mondo. I possessori di un abbonamento a Origin Access Base su PC e EA Access su PS4 e Xbox One potranno provare in anteprima la versione completa con una settimana d’anticipo per ben 10 ore. Gli abbonati a Origin Access Premier, invece, potranno scaricare la versione PC sin dal giorno di lancio.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali