FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Un italiano su quattro sfrutta Internet per i videogiochi: boom tra gli over 65

La linea domestica è utilizzata sempre più per accedere ai videogames, secondo una recente indagine

IGN

La pandemia da Covid-19 ha cambiato le abitudini degli italiani: se la didattica a distanza e lo smart working sono diventate le nuove consuetudini, il lockdown ha portato gli utenti a scoprire nuove passioni con cui ingannare il tempo: tra queste, i videogames sembrano essere riusciti a ritagliarsi uno spazio di rilievo, a giudicare dalla percentuale di persone che hanno richiesto una linea internet domestica per giocare online.

Stando a un report pubblicato da Facile.it e realizzato su un campione di oltre 650mila richieste di cambio di fornitore, il numero di italiani che sfrutta Internet per giocare ai videogiochi è aumentato del 30% dai mesi pre-pandemia (16%) al periodo che va da marzo a dicembre 2020 (21%). Una percentuale che aumenta se si prendono in considerazione i primi tre mesi del 2021, con un 25% delle richieste legato alla necessità di ottenere una linea Internet domestica più performante per le sessioni di gioco online. Un italiano su quattro sfrutta Internet per videogiocare.

 

E non si tratta esclusivamente di utenti tra 18 e 24 anni: pur essendo la categoria che sfrutta maggiormente l'infrastruttura di rete a scopo videoludico (1 utente su 3, a giudicare dal report), l'utilizzo di Internet per i giochi online è cresciuto soprattutto tra gli utenti over 55, raddoppiato rispetto all'ultima rilevazione. I richiedenti con età compresa tra 55 e 64 anni sono passati dal 9% pre-pandemia al 18% nel 2021, mentre tra gli over 65% si parla di una crescita dal 7% al 15%. Questo aumento, secondo il report, potrebbe essere legato alla volontà da parte dei nonni di trascorrere del tempo in compagnia dei propri nipoti.

 

Internet - Videogiochi - Italia - Lockdown
IGN

 

Il boom di Internet nel periodo del lockdown ha coinvolto ovviamente altri settori dell'intrattenimento digitale: film e serie TV in streaming hanno subito un'impennata netta, passando dal 48% del periodo pre-pandemia al 59% del primo trimestre di quest'anno. In ogni caso, l'esigenza sembra essere diventata comune per il popolo italiano.

 

Tutti vogliono infatti una linea sufficientemente veloce e performante per reggere il "carico" di molteplici utenti in contemporanea, con la Sardegna che è risultata la regione in cui il numero di nuove linee Internet (o cambio operatore) è stato più netto: con un 15% in più rispetto al 2019, l'isola ha superato Calabria (9.7% in più rispetto all'anno precedente) e Marche (7.1%) in questa particolare classifica.

 


 

Vieni su IGN Italia per altre notizie e video su questo gioco!

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali