FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Lara Croft torna al cinema: il sequel di Tomb Raider ha una data di uscita

Si lavora per riportare la sexy archeologa dei videogiochi sul grande schermo, con tanto di regista e finestra di lancio

Lara Croft torna al cinema: il sequel di Tomb Raider ha una data di uscita

Lara Croft, la scova-tombe più amata dei videogiochi sta per tornare al cinema. Quando sembrava che il team di sviluppo Square Enix avesse accantonato momentaneamente la saga dopo la conclusione della nuova trilogia che ha fatto appassionare i fan alle origini dell’archeologa, ecco piombare come un fulmine a ciel sereno la notizia di un sequel del film di Tomb Raider da parte del colosso hollywoodiano Metro Goldwyn Mayer (MGM).

Il film, che sembra già aver preso il largo nelle mani del regista Ben Wheatley (Doctor Who), vedrà l’attrice Alicia Vikander ancora nei panni di Lara Croft e dovrebbe uscire a marzo 2021.

Il reboot cinematografico non aveva ricevuto lo sperato successo, forse a causa di un’uscita troppo a ridosso della sua controparte videoludica. Con questa mossa, MGM spera probabilmente di rilanciare la saga proprio sfruttando questo periodo di tregua, confezionando un prodotto che possa ricevere finalmente lo sperato successo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali