FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Henry Cavill si mostra nei panni di Geralt di Rivia

Prove generali per il look dellʼattore hollywoodiano, che vestirà i panni del protagonista della saga di CD Projekt Red

Henry Cavill si mostra nei panni di Geralt di Rivia

Nelle scorse ore, l'attore Henry Cavill ha condiviso sui propri profili social un breve teaser della serie TV ispirata a The Witcher, la saga nata dalla penna dello scrittore polacco Andrzej Sapkowski e resa celebre da CD Projekt Red con l'omonima saga di gioco di ruolo per PC e console.

Cavill, recentemente al cinema con Mission: Impossible - Fallout ma da anni conosciuto per il suo ruolo di Superman nell'universo cinematografico DC, è stato ingaggiato per vestire i panni del protagonista Geralt di Rivia, uno strigo che lotta contro demoni e mostri di ogni natura. Dopo tante anticipazioni, l'attore si è finalmente mostrato con il costume di Geralt. Diamo un'occhiata.

Il filmato ha scatenato pareri discordanti: c'è chi apprezza la fedeltà ai primi romanzi di Sapkowski, chi lo definisce poco coerente al Geralt visto in The Witcher 3, e chi invece lo etichetta come un "cosplay di Legolas riuscito male".

Nel frattempo, le riprese della serie TV sono iniziate ufficialmente e la produzione conferma che la prima stagione sarà trasmessa su Netflix nel 2019.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali