FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Blitzkrieg!, il gioco da tavolo per rivivere la Seconda Guerra Mondiale... in soli 20 minuti

Dal game designer italiano Paolo Mori, un titolo in grado di conquistare critica e giocatori di tutto il mondo

Blitzkrieg! - Paolo Mori - La storia sul tavolo - Boardgame 
IGN

7 dicembre 1941: un giorno che vivrà nell’infamia. Con queste parole il presidente americano Franklin Delano Roosevelt annunciò al Congresso americano di aver appena depositato la dichiarazione di guerra presso il governo dell’Impero Giapponese, all’indomani del devastante attacco contro la flotta statunitense ormeggiata a Pearl Harbor, nelle Isole Hawaii. Ma come si era arrivati a ciò?

Da anni il Giappone perseguiva un’aggressiva politica espansionistica nel continente asiatico, invadendo la Cina e minacciando da vicino i possedimenti coloniali occidentali, oltre che gli interessi economici americani. Il governo di Tokyo voleva creare una "sfera di co-prosperità" per l’intera Asia… in effetti una zona di propria esclusiva influenza, dalla quale trarre manodopera a buon mercato e soprattutto le fondamentali risorse energetiche come petrolio e gomma di cui le isole nipponiche erano del tutto prive.

 

Blitzkrieg! - Paolo Mori - La storia sul tavolo - Boardgame 
IGN

 

Il successivo embargo economico americano esacerbò le posizioni, come anche lo spostamento della flotta del Pacifico della U.S. Navy da San Diego alle isole Hawaii, apparentemente pronta a intervenire nelle zone in cui operavano le forze armate giapponesi. Fu così ideato un piano, ambizioso fino al limite del temerario: dichiarare guerra a Washington e colpire immediatamente la flotta americana servendosi delle nuove armi aeronavali rappresentate da portaerei, bombardieri in picchiata e aerosiluranti. Solo così la guerra sarebbe stata breve e fulminea, permettendo al Giappone di avere mano libera sui campi petroliferi del Borneo e del Pacifico sud-orientale. E il 7 dicembre, quel piano così ardito entrò in azione… ma non tutto andò come doveva andare.

 

 

Con l’attacco a Pearl Harbor la Seconda guerra mondiale diviene un conflitto realmente globale, combattuto tanto con le armi quanto con le risorse economiche e scientifiche di tutte le nazioni in lotta: dinamiche storiche che ritroviamo anche in Blitzkrieg!, il gioco da tavolo di Paolo Mori, pubblicato per la prima volta sulle pagine della rivista ioGioco e ora da Plastic Soldiers Company, che ci fa scoprire il fascino del gioco ad ambientazione storica davvero per tutti.

 

 


 

Vieni su IGN Italia per altre notizie e video su questo gioco!

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali