FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

India, coppia in viaggio a piedi insieme ai gatti

Marta Martinez Samalea e Boris Kanev hanno intrapreso unʼavventura di 511 giorni nel Paese asiatico. Si spostano senza aerei, smartphone ma zaino in spalla e in compagnia dei loro amici pelosi

India, coppia in viaggio a piedi insieme ai gatti

Lei, spagnola di 31 anni, lui, bulgaro di 25. Ad unirli la passione per i viaggi alternativi, quelli privi di comfort e tour operator, senza smartphone e aerei, ma da intraprendere a piedi e in compagnia dei loro gatti. Così Marta Martinez Samalea e Boris Kanev, ecco i nomi dei protagonisti di questa avventura, hanno programmato di trascorrere 511 giorni camminando verso l'India da Sofia, zaino in spalla. E accovacciati sulle loro spalle ci sono anche i loro gatti.

India, coppia in viaggio a piedi insieme ai gatti

La coppia ha attraversato Turchia, Kurdistan iracheno, Iran, il deserto dell'Asia centrale, la Cina e la Birmania, prima di arrivare in India. Si sono spostati prevalentemente a piedi e in autostop, incontrando molta gente (e molti nuovi amici sono stati immortalati nelle foto-ricordo postate nelle loro pagine Facebook), con qualcuno c'è stata anche qualche incomprensione e Boris è finito persino in ospedale per calcoli biliari.

"All'inizio abbiamo pensato di prendere un furgone o due biciclette, ma poi abbiamo visto che a piedi e in autostop - spiega Marta - è più facile intrufolarsi ogni giorno in luoghi diversi ed è un ottimo modo per incontrare nuova gente e conoscere storie che in un altro modo rimarrebbero sconosciute. Apprezziamo davvero le passeggiate, le escursioni, l'autostop".

"L'obiettivo di partenza - continua Marta - era di raggiungere a piedi l'India per vedere quali terre fossero di passaggio e siamo partiti in un giorno di pioggia da Sofia e, camminando camminando, abbiamo trascorso tutto l'inverno e la primavera tra Turchia, Medio Oriente e Cina prima di arrivare in India, attraverso la porta della Birmania":

Il loro bagaglio di per sé è leggero: dentro i due giovani si portano, invece, un fardello molto più pesante di incontri ed esperienze, belle e brutte. E' un viaggio d'altri tempi, il loro, più simile a un'impresa epica che a una vacanza: 511 giorni dalla Bulgaria all'India.

"Un viaggio via terra - aggiunge Marta - è una meravigliosa occasione di vedere che la terra è una. Riteniamo che valga la pena fidarsi degli sconosciuti: siamo stati ospitati in molte case, cortili e giardini; abbiamo fatto incontri e conversazioni; alcune volte ci siamo trovati anche nei guai per un'incomprensione o in ospedale, ma abbiamo conosciuto anche un meraviglioso gruppo di amici".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali