FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

ENPA, i volontari denunciano nuove irregolarità

A Striscia la Notizia alcune sezioni comunali denunciano diversi illeciti a cui la sede nazionale non ha mai posto rimedio

"Se non votiamo per loro, ci buttano fuori": è solo uno dei tanti illeciti che sono stati raccontati dai volontari dell'ENPA, Ente Nazionale Protezione Animali. L'inviato di Striscia la Notizia, Edoardo Stoppa ha incontrato Cristina Balteri, presidente della sezione di Piacenza, che aveva a suo tempo comunicato alla sede nazionale diversi atteggiamenti non congrui alle regole: falsificazione di verbali, comportamenti delle guardie zoofile non adeguati, cani trovati in condizioni gravi. A queste segnalazioni, però, ha ottenuto un'unica risposta: il suo allontamento con conseguente commissariamento della sezione. 

"I cani erano in un paese dove non dovevano essere", dichiara una dei volontari che sottolinea come veniva chiesto loro di racontare storie non vere per far trasferire gli animali in determinate strutture. Infatti, l'ENPA riceve dai comuni delle sovvenzioni in base al numero di animali presenti nei canili.

A Cesena e Bologna, invece, le sezioni denunciano diversi problemi di contabilità. Edoardo Stoppa ha chiesto delle spiegazioni da Carla Rocchi, presidente della sede nazionale: i chiarimenti, però, non sono mai arrivati.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali