FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Uomo, dalla quarantena alla fase 2: riecco le felpe con cappuccio

Tra l'abbigliamento comodo, perfetto per stare a casa, e quello per l'allenamento: da sempre un buon compromesso

Uomo, dalla quarantena alla fase 2: riecco le felpe con cappuccio

È una strana primavera ma piano piano si comincerà a intravedere la fine del tunnel. Che tempo farà là fuori quando si potrà uscire di casa e lasciarsi alle spalle la quarantena? La moda e lo shopping online stanno assistendo a una vera e propria fase di rivoluzione: sono schizzate, infatti, le vendite di abbigliamento comodo, perfetto per stare a casa, o dei capi tecnici per fare allenamento indoor. Ma c’è anche una solida certezza nel guardaroba maschile, che continua a non risentire del susseguirsi dei trend. Come il caso delle felpe con il cappuccio

IMPOSSIBILE SBAGLIARE - Perfette per gli amanti del genere rilassato, 'easy to wear', tanto più per chi si allena. In attesa di tornare a indossarle sotto le giacche leggere di jeans, una volta all’aperto, le felpe sono da sempre una soluzione ideale, un buon compromesso insomma. Non c’è stagione in cui non facciano capolino anche sulle passerelle. Gli stilisti, per questa primavera 2020, le propongono stampate, in tessuti tecnici, più o meno lussuose, nel consueto jersey. Un grande classico, per non sbagliare.  

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali