LA SFILATA IN ‘ORFANOTROFIO’

Paris Haute Couture, Chanel: colletti e calzini, è la donna bambina

Una collezione preziosa dove trovano spazio preziosi macramè e organze. In passerella anche le super top

21 Gen 2020 - 16:30
1 di 22
© Ansa  | Chanel Haute Couture SS2020 -  Ad aprire la sfilata, Vittoria Ceretti© Ansa  | Chanel Haute Couture SS2020 -  Ad aprire la sfilata, Vittoria Ceretti© Ansa  | Chanel Haute Couture SS2020 -  Ad aprire la sfilata, Vittoria Ceretti© Ansa  | Chanel Haute Couture SS2020 -  Ad aprire la sfilata, Vittoria Ceretti

© Ansa | Chanel Haute Couture SS2020 -  Ad aprire la sfilata, Vittoria Ceretti

© Ansa | Chanel Haute Couture SS2020 -  Ad aprire la sfilata, Vittoria Ceretti

Un racconto che prende il via da un orfanotrofio. Lo direste mai? Eppure è proprio dal cortile di quello di Aubazine (dove Coco bambina trascorse quattro anni), perfettamente riprodotto all’interno del Grand Palais, che Chanel ha presentato la linea Haute Couture per la prossima primavera estate. Colletti rotondi, calze bianche, giacche dalle proporzioni ridotte a quadretti: la sfilata di presentazione celebra un vero e proprio ritorno all’infanzia...

L'ETÀ DELL'INNOCENZA - Trovano spazio anche disegni di ispirazione floreale, ricami, preziosi macramè e pizzi, organze. Come nei lunghi soprabiti e nei modelli a colonna. In passerella anche le super top Vittoria Ceretti, Gigi Hadid e Kaia Gerber. 

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri