FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Moda, è morto lo stilista giapponese Issey Miyake: aveva 84 anni

Nato nel 1938 a Hiroshima, è sopravvissuto alla bomba atomica. Ha studiato a Parigi per poi tornare in patria. La sua carriera è sempre stata caratterizzata dalla ricerca di nuovi materiali e tecnologie

Ansa

È morto lo stilista giapponese Issey Miyake.

Aveva 84 anni. "È deceduto la sera del 5 agosto", ha fatto sapere una sua collaboratrice all'Afp, senza fornire ulteriori dettagli. Anche la televisione pubblica giapponese ha confermato la morte.


La sua vita

- Miyake è nato il 22 aprile 1938 a Hiroshima. Aveva 7 anni quando, il 6 agosto 1945, gli Stati Uniti sganciarono la bomba atomica sulla sua città natale, uccidendo 140mila persone. Lui sopravvisse, ma sua madre morì tre anni dopo a causa delle radiazioni. Laureatosi alla Tama University of Fine Arts di Tokyo, si è trasferito a Parigi per studiare alla scuola della Chambre Syndicale de la Couture Parisienne.


 


I premi

- Tornato in Giappone, nel 1970 ha cominciato la carriera di stilista di moda e designer, caratterizzata dalla ricerca di nuovi materiali e tecnologie. Per questo ha ricevuto prestigiosi premi, tra cui il Compasso d'Oro nel 2014 per la creazione delle lampade IN-EI Issey Miyake, tecnologicamente avanzate e con consumi ridotti.


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali