FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Sfilate Milano Fashion Week, Max Mara: donne, muse e artiste

Per la primavera estate 2023, ispirazioni e atmosfere che rimandano allo stile della Riviera francese degli Anni ‘30

Sfilate Milano Fashion Week, Max Mara: look primavera estate 2023

Donne e muse, artiste e menti creative, forse ancora ingiustamente poco conosciute.

Sono state la pittrice Renée Perle e la designer e architetta Eileen Grey a fare da ispiratrici per la collezione Max Mara per la prossima primavera estate. Sulla passerella della Milano Fashion Week, abiti e atmosfere che rimandano allo

stile della Riviera francese

Anni '30, frequentata anche da Picasso e Francis Scott Fitzgerald.

IL VALORE DELLE DONNE

– I look principali della primavera estate 2023 di Max Mara sono ispirati allo stile di quel mondo raffinato, fervido e coltissimo. Tank top che lasciano

scoperta la schiena

, voluminosi pantaloni in tela, morbidi cappelli dalla tesa ampia, gonne lunghe che abbracciano i fianchi, blazer e bermuda. Spazio anche a

fiocchi in organza e stampe floreali

ma anche a una serie di total look in lino greggio, un filato non tinto che sembra iuta, talvolta lavorati con orli e frange. Le

silhouette strutturate

dei classici cappotti assumono la delicata allure delle vestaglie da mare sbiadite dal sole. Per donne con una

visione condivisa della modernità

.



Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali