FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Caldo, leggero e finalmente accessibile: come indossare il cashmere

‘Must have' da tirare fuori dal guardaroba già dai primi freddi, per la prossima stagione si porta colorato

falconeri, sfilata, autunno, inverno, 2019, 2020

C'è stato un tempo in cui era esclusivo appannaggio dei pochi che potevano effettivamente spendere una fortuna per un golfino o un cardigan. Da qualche anno a questa parte, invece, il cashmere sta vivendo una vera e propria fase di ascesa perché ha saputo ‘democratizzarsi', divenendo alla portata di tutte delle tasche (anche se, ovviamente, sotto una certa soglia, non può essere quello vero) e un ‘must have' da tirare fuori dal guardaroba già dai primi freddi. Caldissimo ma allo stesso tempo leggero, morbido ed estremamente confortevole. Falconeri per la prossima stagione lo propone in una veste inedita

Caldo, leggero e finalmente accessibile: come indossare il cashmere

SPAZIO AL COLORE - Il mood delle collezioni Falconeri uomo e donna per l'autunno-inverno 2019/2020 è giovanile e fresco, grazie a un'inedita esplosione di colore. I look di sfilata, presentati nel quartier generale del Gruppo Calzedonia di Verona in un'ambientazione ispirata all'Islanda, vedono oltre ai classici grigio polvere, antracite e tinte neutre, anche il verde guacamole, l'arancio ribes e l'azzurro iris. Spazio anche alle tonalità bruciate che rimandano al foliage autunnale, come bronzo, rame, roso bacca e cammello, da spezzare con il blu ottanio, altro colore di stagione.

LE PROPOSTE IN PASSERELLA - Le creazioni del brand, tutte realizzate in pregiati filati naturali e superior cashmere, rigorosamente made in Italy, propongono maglie taglio felpa, jogging pants, pull dolcevita, trench, gonne longuette e maglie girocollo per la donna. Per l'uomo, capispalla iper-tecnici realizzati in pura lana con imbottiture di cashmere, pull di cashmere a coste inglesi, a collo alto, a trecce e coste, ma anche giacche di tweed, Principe di Galles (che si conferma tra i trend di stagione), tartan scozzese. In chiusura di sfilata, i modelli hanno indossato felpe con i nomi e i simboli delle città dove Falconeri sta per approdare con nuove aperture, entro il prossimo ottobre: gli skyline di New York e Hong Kong, il monte Fuji per Tokyo, il rigato marinière per Parigi e il tradizionale dragone cinese per Beijing.