storie di moda

La Jolie Fille. Romantica femminilità al lavoro e sul red carpet!

Michele Capalbo conquista il cuore delle donne con i suoi preziosi abiti sensuali e sofisticati

di Elena Misericordia
13 Mag 2019 - 17:58
 © ufficio-stampa

© ufficio-stampa

La Jolie Fille è la linea di abiti sartoriali che nasce dall’estro creativo del talentuoso stilista Michele Capalbo. La vera anima del brand risiede nella femminilità, pulita, autentica e sensuale, custodita nell’armonia del corpo di ogni donna. Attraverso un colto esercizio di stile, le creazioni La Jolie Fille esprimono la ricerca di una raffinata bellezza dal fascino esclusivo e senza tempo.

La Jolie Fille. Romantica femminilità al lavoro e sul red carpet!

1 di 27
© ufficio-stampa © ufficio-stampa © ufficio-stampa © ufficio-stampa

© ufficio-stampa

© ufficio-stampa

Abiti timeless, dalle linee morbide e confortevoli, che accarezzano con naturale sinuosità la silhouette femminile, sino a prendere vita al riecheggiare delle note dell’opera lirica del grande compositore francese Georges Bizet.
Michele Capalbo, nel suo atelier romano, confeziona a mano ogni capo, secondo i canoni dell’eccellenza artigiana Made in Italy. Le creazioni dello stilista calabrese hanno conquistato i palcoscenici più ambìti, dal Teatro Ariston al tappeto rosso dei David di Donatello, vestendo di sofisticata eleganza le celebrities più ammirate del nostro panorama artistico, tra cui – solo per citare alcuni nomi -  Valeria Bruni Tedeschi, Sabrina Impacciatore, Anna Foglietta, Carlotta Natoli, Giulia Bevilacqua, Elena Cucci, Anna Ferzetti, Serena Rossi, Tess Masazza. Rifiniture di pregio, colori vivi, tessuti preziosi, sottili giochi di trasparenze, adornano di moderno romanticismo la donna di oggi, sicura, affascinante, eterea.
 
Chi è Michele Capalbo? Quali sono le tue origini e qual è stato il tuo percorso di formazione?
Sono un ragazzo che da sempre ha avuto in dote un’innata passione per la moda e uno spiccato gusto estetico. Nato in Calabria, ho mosso i primi passi a Firenze, dove ho frequentato il Polimoda. Al termine del mio percorso di studi, ho collaborato con diverse maison fino a quando non ho deciso di sviluppare il mio personale concept di femminilità.
 
Esiste un episodio significativo della tua vita che ti abbia fatto capire che saresti diventato un designer?
La passione per la moda è nata con me. Sin da bambino ho respirato il gusto per il bello. Mia madre e mia nonna sono sempre state il mio punto di riferimento. Sceglievano ogni abito e ogni accessorio con grande cura e trasponevano lo stesso senso estetico anche nella casa. Ancora ragazzino, nella piazza del mio paese, ammiravo di nascosto le sapienti mani di una sarta mentre cuciva nel suo laboratorio. Non esiste però un vero e proprio episodio che mi abbia spinto in questa direzione, sono nato e cresciuto con una vera e propria vocazione.
 
Quando e com’è nato il brand “La Jolie Fille”? Come mai hai scelto di non utilizzare il tuo nome per firmare le tue collezioni?
Il brand è nato nel 2011 dalla mia volontà di esprimere un concetto di femminilità romantica e, al tempo stesso, moderna. Ho scelto di non identificare le mie creazioni con il mio nome, in parte per una questione di timidezza e anche perché l’omonima opera di Bizet mi ha sempre affascinato. Credo inoltre che “La Jolie Fille” si addica perfettamente alla mia donna, raffinata, sensuale ed elegante, oltre i confini del tempo.

© ufficio-stampa

© ufficio-stampa

Quali sono le caratteristiche essenziali delle tue creazioni?
Linee morbide, lusso confortevole e tessuti fluidi, che accarezzano la figura, sagomandosi seguendo la naturale sinuosità del corpo femminile, come una seconda pelle.
 
Che importanza assumono per te cura sartoriale e pregiatezza dei tessuti?
La qualità dei tessuti è fondamentale. Prediligo seta, velluto e pizzo. Anche la rifinitura degli abiti, secondo la pura tradizione sartoriale, riveste un ruolo di grande importanza: ancora oggi per le mie attrici e clienti – ormai amiche – confeziono a mano ogni singolo capo nel mio atelier.

A quale donna ti rivolgi?
A tutte le donne che hanno voglia di vestire in modo elegante e di esaltare la propria femminilità. A quelle che lavorano, a quelle che viaggiano, a quelle che vivono la normale quotidianità o che partecipano ad eventi mondani. I miei abiti sono versatili, adatti a qualsiasi occasione. Possono essere indossati di giorno, con le scarpe basse ed un golfino, fino a sera, per una festa e, perché no, anche per un red carpet!
 
Chi è Michele quando non veste i panni dello stilista di moda? Interessi e passioni nel tempo libero?
Sono una persona semplice che ha fatto del suo lavoro la propria vita. Mi piace trascorrere il tempo libero con gli amici, con le persone che amo, magari davanti ad una buona bottiglia di bollicine oppure passeggiando per le vie Roma, che riportano sempre la mia fantasia sul set di un film: la città eterna rappresenta per me una grande fonte d’ispirazione.
 
Cosa sogni per il tuo futuro? E per quello del tuo brand?
Per il mio futuro sogno di continuare a fare ciò che mi piace, sorridendo. Per il mio brand sogno un’ulteriore crescita…sono sempre alla ricerca del miglioramento.

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri