FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento
Speciale Elezioni

TEMPO REALE

Berlusconi: "Sentenze di assoluzione non saranno appellabili" | Crisanti: "Se il Covid torna aggressivo, studiare nuove restrizioni" | Letta: "A destra prevale la cultura no vax"

Renzi: "FdI-Lega pericolo per i risparmi". +Europa: Bonino candidata col Pd? Fake news

Elezioni, tutti in fila per depositare i simboli al Viminale

Tutti in fila al Viminale per consegnare i simboli in vista delle elezioni del 25 settembre. I primi a entrare e a depositare il proprio simbolo sono stati i liberali del Pli: erano arrivati giovedì sera alle 22 e si sono messi pazientemente in coda. A depositare il simbolo Giulia Pantaleo, tra i giovani volti del partito.

Leggi Tutto Leggi Meno

Berlusconi ribadisce la linea di Forza Italia in tema di giustizia.

"Quando governeremo noi, le sentenze di assoluzione, di primo o di secondo grado, non saranno appellabili". Secondo

Renzi

, "Salvini e Meloni non sono un pericolo per la democrazia" ma per "i risparmi". Intanto

+Europa

smentisce la candidatura di

Emma Bonino

col Pd: "E' un'assoluta fake news". Il microbiologo

Crisanti

, candidato dal Pd: "Se il Covid torna aggressivo, occorre studiare nuove restrizioni". E il segretario dem

Letta

: "A destra prevale la cultura no vax. Ha ragione Crisanti, se avessero governato Salvini e Meloni nel 2020 quante migliaia di decessi in più avremmo avuto?".
  • 17 ago

    Covid, Speranza: "Sui vaccini troppe ambiguità a destra"

    "In questi mesi lo abbiamo visto: tanti manifestanti contro i vaccini e anche tante ambiguità purtroppo dalle forze politiche. Mentre io credo che su questo servirebbe un impegno molto forte da parte di tutti, per dire che il diritto alla salute viene prima di tutto e che le evidenze scientifiche devono guidarci. Purtroppo da parte della destra, di alcuni esponenti dei partiti di Meloni e Salvini su questo terreno ci sono state troppe ambiguità". Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza al Tg3. 

  • 17 ago

    Pd, dopo Cirinnà anche Morani ci ripensa: "A disposizione"

    A 24 ore dal rifiuto della candidatura per le Politiche nelle Marche, in quanto in collocazione "non gradita" nelle liste (per la Camera nell'uninominale del collegio di Pesaro e al terzo posto nel listino plurinominale), la deputata dem Alessia Morani ci ripensa. E, come la senatrice Monica Cirinnà, decide di presentarsi per le prossime elezioni. "Ho ricevuto una marea di telefonate e messaggi di persone che mi hanno manifestato affetto e stima - scrive sul suo profilo Facebook -. Sono colpita e non posso rimanere indifferente all'appello che mi viene rivolto. Tutti mi hanno detto che non posso rimanere in panchina nella partita più importante che dobbiamo giocare per l'Italia. Sono dunque a disposizione della nostra comunità politica". 

  • 17 ago

    Ronzulli: su Covid squallida campagna, Letta mente

    "La lotta al Covid non può avere colore politico ed è semplicemente squallido ci sia chi, come Enrico Letta, sfrutta la pandemia per fare campagna elettorale, oltretutto mistificando la realtà. Non soltanto pensa di raccattare voti candidando un virologo, ma dimentica il contributo fondamentale dato da Forza Italia alla campagna vaccinale e per costituire un governo che fosse all'altezza della sfida del virus, una sfida che il governo giallorosso di cui il Pd faceva parte aveva fallito. Il cinico smemorato dimentica che io stessa ho proposto l'obbligo vaccinale per il personale sanitario attraverso un disegno di legge trasferito in un decreto. Altro che centrodestra no vax!! Letta le prova tutte per risalire la china, ma dovrebbe esserci un limite alla strumentalizzazione, nessuno dovrebbe permettersi di giocare con la salute". Così, in una nota, la vicepresidente del gruppo
    Forza Italia al Senato, Licia Ronzulli.

  • 17 ago

    Renzi: in pandemia Letta era con Conte e i russi, io con Draghi e Figliuolo

    "Se Letta vuole sapere qual è la differenza tra me e lui sulla pandemia gliela spiego chiara: lui e il suo partito volevano continuare a stare con Conte, Arcuri e l'esercito russo; io ho portato Draghi, Figliuolo e la svolta. E se proprio vuole chiarezza sul Covid, Letta voti la commissione di inchiesta a cui noi abbiamo votato sì e voi avete votato no. Basta polemiche, confrontiamoci sui fatti". lo dice il leader di Italia viva Matteo Renzi in un video pubblicato su Twitter. "Io ho soltanto detto che la gestione di Crisanti da virologo era impostata sull'allarmismo: non voleva le chiusure all'inizio ma per tutto il 2021, secondo me persino eccessive", aggiunge Renzi.

  • 17 ago

    Enrico Letta: "A destra prevale la cultura del 'no vax'"

    "La gragnuola di reazioni alla candidatura Crisanti chiarisce che a destra prevale la cultura 'no vax'". Lo scrive su Twitter il segretario del Pd Enrico Letta. "Ha ragione Crisanti, se avessero governato Salvini e Meloni nel 2020 quante migliaia di decessi in più avremmo avuto? Ce li ricordiamo gli aprire, aprire, aprire…", aggiunge Letta.

  • 17 ago

    Crisanti: "Renzi banalizza 90mila morti con un cinismo senza precedenti"

    "Renzi banalizza 90mila morti con una battuta. Mentre io e altri colleghi cercavamo di dare un contributo scientifico per limitare il numero di morti, se ne esce con battute" che dimostrano "banalità e cinismo senza precedenti". Lo dice il microbiologo Andrea Crisanti, candidato dal Pd come capolista nel collegio Europa alle elezioni del 25 settembre. Il riferimento è agli attacchi ricevuto dal leader di Italia viva per le sue posizioni favorevoli al lockdown e ad altre restrizioni durante il periodo più duro della pandemia.

  • 17 ago

    Crisanti: "Studiare nuove restrizioni se Covid torna aggressivo"

    Se in autunno o in inverno "dovesse arrivare una variante del Covid aggressiva e che colpisce i vaccinati, bisognerebbe aggiornare i vaccini e nel frattempo studiare nuove misure o restrizioni che siano socialmente accettabili". Lo dice il microbiologo Andrea Crisanti, candidato dal Pd come capolista nel collegio Europa. Tuttavia "non vedo all'orizzonte nuovi lockdown", precisa Crisanti.


     

  • 17 ago

    Berlusconi: in programma Pd bandiere ideologiche e mance

    "Quello del Pd è il programma di un partito che sa di andare verso la sconfitta. Non hanno un'idea nuova e concreta di Italia: ci sono le bandiere ideologiche: legge Zan, ius scholae, cannabis. Ci sono un po' di mance elettorali per i giovani e finanziate con la patrimoniale". Lo scrive sui social Silvio Berlusconi, presidente di Forza Italia.

  • 17 ago

    Di Maio: "No a promesse da default, sì al tetto massimo al prezzo del gas"

    "Anziché prendere in giro gli italiani con promesse irrealizzabili che porterebbero al default, come una flat tax che costerebbe 100 miliardi, mi auguro che tutte le forze politiche lavorino per evitare che gli italiani si impoveriscano bolletta dopo bolletta e che si impegnino a sostenere il tetto massimo al prezzo del gas in ogni sede internazionale, a partire da subito. Non possiamo aspettare fino a novembre per ottenere questo risultato a livello europeo. Noi ci impegniamo a farlo". Lo scrive su Facebook il fondatore di Impegno civico Luigi Di Maio. 

  • 17 ago

    +Europa: Bonino candidata con Pd è una assoluta fake news

    "Il fatto che Emma Bonino possa essere candidata nelle liste del Pd è una assoluta fake news. Sarà candidata, come ovvio, nelle liste di +Europa. Spiace che ci sia qualcuno che possa dare credito a questa balla messa in giro ad arte". Lo afferma +Europa in una nota.

TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali