FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Turismo, cresce la spesa per le vacanze invernali: +12%

Restano costanti le destinazioni nazionali: in testa il Trentino-Alto Adige poi Toscana e Lombardia. Crescono le mete europee e lʼEgitto

Turismo, cresce la spesa per le vacanze invernali: +12%

Una maggiore spesa, circa 740 euro pro capite contro i 660 del 2017 (+12%), e molti più, specialmente tra i giovani, coloro che sceglieranno le mete estere, anche se la maggior parte (7 su 10) resteranno in Italia. A scattare la fotografia delle vacanze invernali degli italiani è l'indagine di Confturismo-Confcommercio con l'Istituto Piepoli. Restano costanti le destinazioni nazionali: in testa il Trentino-Alto Adige poi Toscana e Lombardia.

Il turismo offrirà un surplus sulla bilancia commerciale tra gennaio e marzo 2019 di 1,5 miliardi di euro, 300 milioni in più dell'anno scorso. Intanto l'indice di fiducia del viaggiatore riportato dall'osservatorio Confturismo Piepoli sta calando: 66 punti a novembre contro i 70 di ottobre.

Crescono le mete europee, riparte l'Egitto - Aumentano, rispetto al 2017, gli italiani che trascorreranno le loro vacanze invernali all'estero, soprattutto nella fascia d'età dai 18 ai 35 anni. Il 56% della spesa in vacanze tra gennaio e marzo 2019 si riverserà su destinazioni europee. Sarà forte la crescita anche dell'Africa, trainata dall'Egitto che dopo le tensioni e gli attentati degli anni scorsi riparte alla grande puntando sul turismo. Nel complesso il 10% della spesa per i viaggi all'estero si rivolgerà verso mete africane, con un +2% rispetto allo scorso anno.

Si rafforzerà, nei prossimi mesi invernali, il flusso in Italia dei turisti stranieri provenienti da Germania, Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna. Stando ai dati, si riaffaccia prepotentemente sul mercato la concorrenza di destinazioni come l'Egitto con un +180% di prenotazioni in inverno da parte ad esempio dei francesi, ma anche Grecia, Tunisia e Turchia. Crescono i flussi negli aeroporti italiani, dove si prevedono 22,7 milioni di passeggeri internazionali 1 milione in più rispetto al 2017. Al Sud e nelle Isole, come avvenuto per l'estate, toccherà la crescita maggiore con 420mila passeggeri in più dell'anno scorso.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali