FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Pensioni, spunta il progetto Quota 102: via dal lavoro a 64 anni con 38 di contributi

Il governo giallorosso starebbe pensando di modificare i requisiti par andare in pensione con un risparmio di 6,3 miliardi

pensione pensioni quota 100

Fare cassa con le pensioni alzando i requisiti a "Quota 102" e mandare a riposo i lavoratori con un minimo di 64 anni con 38 di contributi. Il piano al quale i tecnici del governo starebbero lavorando costerebbe alle casse dello Stato 2,5 miliardi l'anno e sarebbe quindi meno oneroso della precedente riforma. Il tutto per evitare anche che dal 2022 i requisiti di età aumentino in maniera troppo brusca.

Per ora si tratterebbe solo di una ipotesi, ma che non sarebbe poi tanto irrealistica. Ritoccare "Quota 100" potrebbe essere la soluzione giusta per fare risparmiare allo Stato una cifra cospicua. L'anno prossimo, con gli attuali parametri, si ipotizza di spendere 8,8 miliardi. In realtà guardando il flusso del 2019, quando si calcolavano 350mila uscite e se ne sono verificate solo 120mila, la spesa si dovrebbe dimezzare a 4.4 miliardi. I nuovi parametri a "Quota 102", in pensione a 64 anni con 38 di contributi, farebbero ulteriormente scendere la cifra a 2,5 miliardi con un ulteriore risparmio di quasi 2 miliardi. Questa manovra potrebbe finanziare  quel taglio del cuneo fiscale da una decina di miliardi che il nuovo esecutivo si è prefissato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali