FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Mini bollo, tassa dimezzata per 4 milioni di veicoli: è polemica

Riguarda tutti i possessori di auto e moto di interesse storico e collezionistico di età da 20 a 29 anni dalla data di prima immatricolazione

Mini bollo, tassa dimezzata per 4 milioni di veicoli: è polemica

Con la Legge di Bilancio 2019 arriva il dimezzamento del bollo auto per tutti i veicoli con più di 20 anni e meno di 30 che siano iscritti - con consegna del certificato di rilevanza storica e collezionistica - ai registri ASI, Storico Lancia, Italiano FIAT, Italiano Alfa Romeo, Storico FMI. Una misura che riguarderebbe circa 4mila auto e 500mila moto - che da sole, come riporta Il Messaggero, inquinano più degli altri 30 milioni e oltre di vetture più nuove in circolazione - e che ha suscitato non poche polemiche perché va contro i principi inseriti nell’ecotassa dal governo che dovrebbero frenare l’acquisto di veicoli inquinanti.

Lunedì 21 gennaio, il provvedimento che riguarda il mini bollo riservato ai possessori di auto e moto di interesse storico e collezionistico di età da 20 a 29 anni dalla data di prima immatricolazione - contenuto nel decreto Semplificazioni – verrà discusso in Parlamento.

La polemica - Come si diceva, il governo ha cercato di disincentivare l’acquisto di auto inquinanti a benzina offrendo bonus a chi compra mezzi ibridi con un impatto inquinante più basso. Dimezzare il bollo delle auto vecchie e inquinanti, al contrario, non incentiva i proprietari a sostituire le auto prendendone una meno inquinante perché con un nuovo mezzo si pagherebbe il bollo intero.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali