FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Economia >
  • Istat: a febbraio aumenta la disoccupazione tra le donne

Istat: a febbraio aumenta la disoccupazione tra le donne

Assunzioni in calo (-44mila) con il tasso di disoccupazione che torna a salire al 12,7%. Ma a diminuire è soprattutto il lavoro femminile. Sempre a febbraio aumentano al 42,6% i giovani disoccupati (tra i 15 e i 24 anni)

- Il tasso di disoccupazione torna a salire al 12,7% a febbraio, dopo il "forte calo" di dicembre e l'ulteriore diminuzione di gennaio. Lo rileva l'Istat. Sempre secondo i dati dell'Istituto di Statistica, a febbraio è diminuito di 44mila unità il numero di occupati che tuttavia resta in "positivo" di 93mila unità rispetto al febbraio 2014.

Istat: a febbraio aumenta la disoccupazione tra le donne

"Cresce la disoccupazione giovanile al 42,6%" - Sale il tasso di disoccupazione giovanile (tra i 15 e i 24 anni) al 42,6% a febbraio con un aumento di 1,3 punti rispetto al mese precedente e di 0,1 punti rispetto all'anno precedente.

Diminuisce solo l'occupazione femminile - Il calo dell'occupazione a febbraio è dovuto esclusivamente alla diminuzione delle lavoratrici. L'Istat sottolinea che gli occupati di sesso maschile sono "sostanzialmente stabili" mentre quelli di sesso femminile diminuiscono in un mese di 42mila unità. Anche il tasso di disoccupazione cresce al 14,1% per le donne (+0,3 punti su mese e +0,9 punti su anno) mentre per gli uomini è all'11,7% (invariato sul mese e in calo di 0,3 punti nell'anno).

I dati generali riferiti a febbraio non sono confrontabili con quelli del governo sulle 79mila attivazioni di nuovi contratti, che "sono dati di diversa natura e non necessariamente significano nuovi occupati. Possono anche essere transizioni dal tempo determinato e altri tipi di contratti". L'Istat speiga  che nel periodo dicembre-febbraio rispetto ai tre mesi precedenti l'occupazione "è rimasta sostanzialmente stabile, mentre il tasso di disoccupazione è diminuito di 0,4 punti, in larga misura per la risalita del tasso di inattività".

Ci sono i primi segnali positivi per l'economia italiana - "Nei mesi iniziali del 2015 si rafforzano i primi segnali positivi per l'economia italiana, all'interno di un quadro ancora eterogeneo", afferma poi l'Istat segnalando, nella nota mensile, che "l'indicatore anticipatore dell'economia permane su livelli positivi, supportando l'ipotesi di un miglioramento dell'attività nel primo trimestre".

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X
TAG:
Disoccupazione
Istat