FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

I dati Istat: esportazioni di nuovo in crescita a settembre

Sul dato tendenziale pesano ancora le vendite verso Cina e Russia

I dati Istat: esportazioni di nuovo in crescita a settembre

Dopo il calo dello 0,6% rilevato per le esportazioni tra giugno e luglio e il -3,2% registrato tra luglio e agosto, a settembre il dato congiunturale relativo alle vendite italiane verso i Paesi esteri è tornato a crescere, mettendo a segno un +1,6%. Rispetto alle precedenti rilevazioni un'inversione di tendenza ha interessato anche le importazioni: +1,1% contro il -2,6% del mese precedente.

Nonostante l'inversione di marcia del dato congiunturale, l'andamento tendenziale delle esportazioni mostra ancora dei rallentamenti rispetto ai mesi precedenti: mentre a giugno le esportazioni si mostravano in crescita dell'8,6% (dopo il più live +1,5% di maggio), a luglio le vendite hanno cominciato a rallentare mostrandosi in crescita del 5,5% rispetto al medesimo periodo del 2014, ad agosto si è invece registrato un +1,8%, mentre le ultime rilevazioni indicano un ancor più basso +1,4%.

Rispetto al terzo trimestre del 2014, nel 2015 le vendite verso l'estero sono aumentate del 3,2%. Nello stesso periodo le importazioni sono invece cresciute dell'1,9%. In calo invece le esportazioni del terzo trimestre rispetto al secondo: -2,3%.

Quest'ultimo dato, spiega l'Istituto nazionale di statistica, è il risultato di un calo del 4,2% delle vendite verso i Paesi extra-Ue e del -0,7% di quelle verso i Paesi interni all'area.

A settembre, invece, le vendite verso i Paesi extra-Ue hanno riportato un aumento del 5,2% rispetto al mese precedente ed un calo del 2% rispetto allo stesso mese del 2014. Quelle verso i paesi dell'Unione hanno invece riportato una contrazione congiunturale, dell'1,1%, e n aumento tendenziale, del 4,1%.

Osservando i dati relativi alle esportazioni verso i principali partner si notano ancora cali consistenti delle vendite verso Cina (-9,1%), Russia (-24,2%), area Opec (-17,4%), area Mercosur (-16,4%). Al contrario, continuano a viaggiare in territorio positivo quelle verso Stati Uniti (+18,4), Belgio (+16,1%), Spagna (+12,2%), Polonia (+11,6%) e area Eda (+8,4%).

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali