FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Schaeuble: "Grexit per 5 anni", no dellʼUe Ex troika: "Contagio con collasso banche"

Dopo 10 ore di discussione, lʼEurogruppo sul futuro di Atene riconvocato per domenica mattina. Scetticismo sulle proposte di Tsipras

Schaeuble: "Grexit per 5 anni", no dell'Ue Ex troika: "Contagio con collasso banche"

Il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, lancia l'idea di una Grexit "per 5 anni, tempo utile ad Atene per ristrutturare il debito". Lo scrive la Frankfurter Allgemeine Zeitung mentre è in corso l'Eurogruppo. Fonti dell'Ue definiscono "impraticabile" l'ipotesi mentre la Grecia chiarisce che una proposta ufficiale in tal senso non è stata presentata. Ex troika preoccupata dal "rischio contagio" in caso di collasso delle banche.

Schaeuble: "Grexit per 5 anni", no dell'Ue Ex troika: "Contagio con collasso banche"

Già prima dell'inizio della riunione dell'Eurogruppo, Schaeuble aveva mostrato i suoi dubbi definendo "non credibili" le proposte elleniche. Scetticismo era stato espresso anche dal presidente dell'organismo, Dijsselbloem: "Sarà un incontro abbastanza difficile. Ancora non ci siamo. Ci sono molte critiche alle proposte greche sulla sostanza e un grosso problema di fiducia", aveva detto il politico olandese.

Attriti Schaeuble-Merkel Non è ancora chiaro se la ferrea posizione di Schaeuble rappresenti realmente quella della Germania. Secondo la Bild, infatti, è in corso una vera e propria "lotta di potere fra la Merkel e il suo ministro delle Finanze". La cancelliera sarebbe infatti a favore di nuove trattative con Atene, mentre Schaeuble si oppone a ulteriori negoziati.

In un documento del ministero delle Finanze di Berlino, sempre secondo la Frankfurter Allgemeine Zeitung, si legge: "Mancano ambiti centrali di riforma per modernizzare il Paese e produrre crescita e sviluppo sostenibile nel lungo periodo. Mancano i presupposti per un nuovo programma di aiuti basato su 3 anni".

Wall Street Journal: "No di Berlino a raddoppio scadenza debito" - Secondo il Wall Street Journal, la Germania si sarebbe però opposta all'estensione della scadenza dei finanziamenti alla Grecia a 60 anni, come chiesto dall'Fmi. Per il quotidiano economico statunitense, il Fondo ritiene che la scadenza dei prestiti dall'area euro andrebbe raddoppiata dagli attuali 30 anni perché così si renderebbe il debito greco più gestibile.

Ex troika teme effetto contagio - "Un incontrollato collasso del sistema bancario greco come debitore sovrano porterebbe dubbi significativi sull'integrità dell'eurozona nel suo insieme". E' quanto sarebbe stato scritto, secondo i media tedeschi, su un documento di Bce e Commissione Ue redatto con la consulenza del Fmi. L'effetto contagio potrebbe riguardare i Paesi che hanno filiali delle banche greche.

Dieci ore di discussione - La nuova riunione straordinaria dell'Eurogruppo è iniziata intorno alle 16, con circa 30 minuti di ritardo; dopo 10 ore di discussioni, il vertice è terminato poco prima della mezzanotte ed è stato riconvocato per domenica mattina alle 11.

Dombrovskis: "C'è volontà di accordo" - Traspare un po' più di ottimismo dalle parole del vicepresidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis: "Stiamo chiaramente facendo progressi, c'è la volontà di raggiungere un accordo, e oggi nel Parlamento c'è stata una svolta perché c'è una maggioranza per andare avanti". "Restano molte preoccupazioni, ma dobbiamo discutere di dare mandato a negoziare un nuovo programma", aggiunge Dombrovskis.

Atene: "Con intesa banche aperte in settimana" - "Se si arrivasse a un accordo le banche potrebbero riaprire la prossima settimana". Lo ha detto il ministro dell'Economia greco, George Stathakis, parlando alla tv locale. I controlli sui capitali rimarrebbero invece in vigore anche dopo la riapertura delle banche.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali