FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Planet Farms: puntare in alto per reinventare il futuro dell'agricoltura

Coltivazioni fuori suolo e tecnologiche per portare sulle tavole cibo sano, sostenibile e senza “stress” 

Tgcom24

Verticale

come simbolo, ma anche come sistema produttivo. Verticale come

progresso

e come cambio di prospettiva. Del resto, chi guarda al futuro e cerca soluzioni per i problemi presenti punta decisamente in alto. Come fa

Planet Farms

, società leader nel

vertical farming

che sogna un’agricoltura sicura e sostenibile.


La sua mission è garantire tutto

il gusto della natura senza privare il Pianeta delle sue risorse

e per farlo ha costruito uno degli impianti più estesi al mondo di coltivazione fuori suolo. Dall’unione tra il meglio della tecnologia mondiale e il meglio della tradizione agronomica italiana nasce una risposta concreta al bisogno di

prodotti agricoli sani, di alta qualità, a bassissimo impatto ambientale

, disponibili tutto l’anno e alla portata di tutti.


Tgcom24


L’idea è nata da

Luca Travaglini e Daniele Benatoff

, che hanno creduto in un nuovo tipo di agricoltura, indoor e urbana. Planet Farms utilizza un sistema detto

idroponico

, una

coltivazione fuori suolo

in cui le piante crescono all'interno del substrato. Un tipo di agricoltura

riproducibile ovunque

, in città o in luoghi aridi. Il clima infatti non conta, tutto è supportato dalla

tecnologia

. Le vertical farms producono dove c'è esigenza e non dove ci sono le condizioni per poterlo fare, a differenza delle colture tradizionali.


Il risultato è un prodotto

puro e controllato, senza uso di pesticidi, a km zero

e soprattutto con un importante risparmio d’acqua. Le colture di Planet Farm in maniera del tutto naturale,

senza essere esposte agli stress

dovuti a intemperie, eccesso di calore, attacchi di parassiti e microorganismi patogeni e competizione con erbe infestanti.


Piante aromatiche e insalata crescono grazie a

sistemi programmati

, che svolgono lo stesso ruolo di madre natura, combinando alla perfezione e senza sprechi i suoi elementi: terra, acqua, aria e luce.

Tecnologia che imita l'ambiente

, rispettandolo.


Per sottolineare l’impegno di Planet Farms in un’ottica ambientale,

Luca Travaglini

ha evidenziato i vantaggi concreti del vertical farming durante il convegno

“Agire per il clima nella filiera agroalimentare"

svoltosi il 5 maggio all’interno della ventunesima edizione di “

Cibus - Salone Internazionale dell’Alimentazione

”. Il co-founder di Planet Farms ha ribadito il

risparmio di suolo del 90% e quello di acqua del 95%

garantiti dal sistema dell’azienda, oltre alla disponibilità dei prodotti 365 giorni l’anno indipendentemente dalle condizioni climatiche esterne.


Tgcom24


Tutto ciò viene sperimentato nei laboratori di Planet Farms a Cinisello Balsamo e poi amplificato nello stabilimento di 9000 metri quadrati di

Cavenago

. Una filiera interamente integrata, dove

entra un seme ed esce un prodotto finito

, un sistema virtuoso di produzione alimentare in grado di garantire la sicurezza degli alimenti e di escludere shock climatici improvvisi capaci di compromettere il regolare approvvigionamento alimentare e le qualità del prodotto. Il sistema di produzione di Planet Farms si basa sui concetti di

industria 4.0

e di automazione al servizio della natura. Un sistema di controllo da remoto

monitora tutti i parametri vitali delle piante

, evitando ogni contatto diretto con i prodotti che saranno poi sulle tavole. Inoltre, i dati raccolti durante la crescita sono preziosi per offrire un

supporto a tutto il settore agronomico

e fornire soluzioni ai problemi che affliggono le coltivazioni tradizionali in questo momento.


Planet Farms
Facebook


La vertical farm lombarda vuole infatti contribuire a dare risposta ad alcune delle

grandi sfide

che il mondo deve affrontare, come il cambiamento climatico, l’urbanizzazione, la degradazione del suolo. Per farlo non vuole sostituirsi alle pratiche consuete, ma

affiancarle

per immaginare un futuro migliore.

Planet Farms non è la fine dell’agricoltura in campo aperto, ma il suo completamento

. Il vertical farming può aiutare realtà in cui produrre cibo è difficile per via delle crisi climatiche e per mancanza di spazio, tagliando il legame tra la produzione e un luogo specifico. Soprattutto può nell’immediato a

iutare a sostituire i prodotti chimici e inquinanti con le nuove tecnologie

, rendendo la filiera più sana e sostenibile, per il Pianeta e per tutti noi. Un modo nuovo per puntare sempre più in alto, nel segno dell’

eccellenza

e dell’

innovazione

.


Planet Farms
Facebook


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali