FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Guardaroba: affronta il cambio-armadio con il sorriso

E’ un’operazione impegnativa che ruba tempo e fatica, ma che si può gestire senza troppo stress

Guardaroba: affronta il cambio-armadio con il sorriso

Diciamolo a chiare lettere: il cambio stagione nell’armadio è una vera seccatura. A meno che non possediamo un guardaroba gigante, per cui possiamo tenere a portata di mano tutto il nostro vestiario, a ogni passaggio di stagione è indispensabile spostare i capi che non servono più per fare posto a quelli di utilizzo quotidiano. Insomma, è un lavoraccio. Con qualche accorgimento, però, si può affrontare senza perdere il buon umore e senza troppo stress. 

NON TERGIVERSARE – Abbiamo rimandato e mentito a noi stesse (forse qualche giornata di tempo cattivo ci sarà ancora…) ma ad un certo punto vale la pena tagliare la testa al toro: è inutile impazzire ogni mattina alla ricerca di un pantalone leggero frugando in mezzo a pile di maglioni alte così. Concentriamo lo sforzo in un solo colpo e ci vestiremo in santa pace ogni giorno. E’ poco saggio anche cercare di procedere un po’ per volta: dobbiamo vestirci dalla testa ai piedi, per cui tanto vale togliersi il pensiero e fare tutto quello va fatto.

PROCEDI CON METODO – Comincia a passare in rassegna tutti i capi invernali che hai nell’armadio: tirali fuori a uno a uno e dividi quelli da lavare in casa da quelli da mandare in tintoria. Meglio riporre i vestiti fuori stagione puliti e stirati: saranno pronti per essere indossati ai primi freschi autunnali e occuperanno meno spazio. Togli dall’armadio anche i capi rimasti e pulisci accuratamente scaffali e cassetti con una spugna umida e, se la superficie lo permette, con un po’ di sapone neutro per eliminare ogni traccia di polvere. Puoi anche usare qualche goccia di essenza di eucalipto o di lavanda: hanno un buon profumo e allontanano le tarme. A questo punto fai un esame di coscienza: quante volte hai indossato quel vestito, che nel frattempo non è più giusto per la tua taglia, non ti piace più o hai portato troppo spesso fino a consumarlo? E’ davvero il caso di conservarlo? Se ti fermi a pensarci per oltre dieci secondi, è senz’altro il caso di eliminarlo e fare spazio. Scarta i capi troppo rovinati e regala quelli ancora in buone condizioni a qualche ente benefico. L’operazione di liberarsi del superfluo si chiama decluttering e gli esperti assicurano che si tratta di un vero toccasana mentale che aiuta a vivere meglio.

NON SOLO APPENDIABITI – Non limitarti ad appendere alle grucce, ma piega tutto ciò che può essere piegato: occuperà meno spazio. Questo vale per biancheria, maglie e camicie, ma anche per vestiti, giacche e persino pantaloni. Invece di limitarti a impilarli su uno scaffale, puoi adoperare scatole e contenitori per abiti. Riponi i capi per tipologia ed etichetta il contenuto. Sarà più facile “ripescare” quello che ti serve.

LARGO ALLA BELLA STAGIONE – Ora che l’armadio è semivuoto e ben pulito, puoi cominciare a tirar fuori il guardaroba leggero. Ancora una volta: passa in rassegna i capi della stagione passata e fai una nuova cernita alla ricerca di capi superflui: armati di coraggio e scarta senza rimpianti quello che quasi certamente non indosserai più. Alla fine ti sentirai “alleggerita” e motivata a fare qualche nuovo acquisto. A questo punto riponi i tuoi abiti secondo il criterio che ti è più congeniale: ad esempio puoi ordinarli per tipo (tutti i pantaloni, le gonne, le giacche, i vestiti), oppure per frequenza di utilizzo, o ancora per il lavoro, il tempo libero e la sera. Se ti piace il profumo, non dimenticare di appendere qualche sacchettino aromatizzato.

RECUPERA SPAZIO – Se anche così sei in carenza di spazio, puoi provare a confezionare sottovuoto i capi più ingombranti, come trapunte per il letto, ma anche giacche imbottite e piumini vari. Molte tintorie offrono questo servizio quando porti un capo a lavare e si tratta di un aiuto reale nel decongestionare l’armadio.

CONDIVIDI – Il cambio armadio è un lavoro impegnativo: non farti scrupolo nel chiedere aiuto al tuo partner, alla mamma, all’amica del cuore. E mentre lavori, crea un’atmosfera gioiosa intorno a te: metti un sottofondo musicale allegro, concentrati su pensieri positivi e comincia a immaginare che cosa ti piacerebbe comprare quando ti regalerai il prossimo vestito nuovo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali