FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Raffaello, la più grande mostra di sempre alle Scuderie del Quirinale

Oltre 200 opere, tantissime tele, tavole, ma anche spettacolari disegni per raccontare con un percorso a ritroso, dalla morte improvvisa e prematura ai primi passi nellʼarte di un artista poliedrico e completo

Ha aperto alle Scuderie del Quirinale a Roma la grande mostra che rende omaggio al genio di Raffaello. Oltre 200 opere, tantissime tele, tavole, ma anche spettacolari disegni per raccontare con un percorso a ritroso, dalla morte improvvisa e prematura ai primi passi spesi nell'arte, l'avventura intellettuale di un artista poliedrico e completo, figura rinascimentale per eccellenza, adorato dai contemporanei che arrivarono a vedere nella sua morte inattesa, arrivata di venerdì santo, quasi una prova della sua divinità.

"La complessità è una delle chiavi di lettura per capire Raffaello, troppo spesso minimizzato come artista facile", dice Marzia Faietti, che insieme a Matteo Lafranconi ha curato l'esposizione, "essere artista facile all'epoca era però un vero complimento perché significava sapere gestire le varie componenti in maniera davvero equilibrata e sapiente".

 

Una qualità che esplode nelle ultime opere, quelle degli anni della maturità, con il ritratto di Leone X per esempio, o nello sguardo delle sue donne, la Fornarina e La Velata che qui sono esposte l'una accanto all'altra. Ma in qualche modo è evidente nell'autoritratto di lui giovane, che i curatori hanno voluto in chiusura del percorso: "Qui- spiega Faietti - c'è l'idea dell'artista che si rappresenta come icona dell'origine della pittura stessa".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali