FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Da Leonardo allʼarte contemporanea: tutte le mostre dʼarte del 2019

Nellʼanno in cui cadono i 500 anni dalla morte del genio della "Gioconda", sono tantissimi gli appuntamenti leonardeschi da seguire, insieme alle esposizioni dedicate ad altri artisti

Da Leonardo all'arte contemporanea: tutte le mostre dʼarte del 2019

Per la cultura il grande protagonista del 2019 sarà Leonardo da Vinci, il genio di cui si celebrano i 500 anni dalla morte. Insieme all'autore della "Gioconda" e del "Cenacolo", saranno tanti quest'anno gli artisti protagonisti di mostre da non perdere, che faranno viaggiare il pubblico lungo i secoli attraverso pittura, fotografia, scultura, disegni. Ecco gli appuntamenti da segnare in agenda.

BOLZANO
Non si tratta di una mostra vera e propria ma di un neonato luogo dedicato all'arte e alla montagna: ha appena aperto i battenti il nuovo museo dedicato alla montagna sulla cima del Plan de Corones, a 2.265 metri di altitudine. Quattro piani raccontano la storia della fotografia in quota.

BRESCIA
Al Palazzo Martinengo di Brescia aprirà il 19 gennaio la mostra "Animali nell'arte. Dal Rinascimento a Ceruti" con opere di Caravaggio, Guercino, Tiepolo, Raffaello. Una ottantina di opere divise in dieci sezioni, illustreranno il ruolo degli animali nella pittura antica.

FERRARA
Un suggestivo intreccio tra moda, arte e letteratura tra '800 e '900: è la mostra "Boldini e la moda", a Palazzo dei Diamanti dal 16 febbraio al 2 giugno. Il percorso indaga la relazione tra il pittore e il mondo della Belle Époque attraverso 100 opere, tra dipinti, disegni e incisioni di Boldini e lavori di suoi colleghi tra cui Degas e Manet, accanto ad abiti d'epoca, libri e oggetti preziosi.

FIRENZE
Il mese di marzo agli Uffizi sarà dedicato alle donne, con due mostre allestite in contemporanea: da un lato "Lessico femminile" che presenta opere che rivelano il ruolo di contadine, operaie, imprenditrici, artiste e scrittrici tra '800 e '900 (dal 7 marzo al 29 maggio), e la personale di Kiki Smith (dal 14 febbraio al 2 giugno), che documenta la sua figura centrale nell'arte e nella cultura femminista di oggi.

Anche Firenze celebrerà l'anno leonardiano con numerosi eventi. Tra gli altri, la mostra sul Verrocchio a Palazzo Strozzi (9 marzo-14 giugno); le mostre "Leonardo e Firenze" (25 marzo-24 giugno) nella Sala dei Gigli di Palazzo Vecchio e "Leonardo da Vinci e la botanica" (13 settembre-15 dicembre) nel complesso di Santa Maria Novella. Vinci, luogo leonardiano per antonomasia, ospiterà dal 15 aprile al 15 ottobre 2019 l'esposizione "Leonardo da Vinci. Alle origini del Genio", incentrata sul legame di Leonardo con la sua città natale.

FORLI'
Il nostro Paese tra l'Unificazione e la Grande Guerra: è il racconto della mostra "Ottocento. L'arte dell'Italia tra Hayez e Segantini", dal 9 febbraio al 16 giugno ai Musei San Domenico. Esposti i lavori di artisti del calibro di Hayez, Morbelli, Previati, De Nittis, Pellizza da Volpedo, Segantini, Boccioni, Balla, in un percorso che mescola la pittura ad architettura, scultura, illustrazione e arti decorative.

GENOVA
Con la mostra "Giorgio de Chirico. Il volto della metafisica" Palazzo Ducale celebra l'artista esattamente 100 anni dopo il 1919, anno per lui importante dal punto di vista professionale e personale. Allestita dal 29 marzo al 7 luglio, l'esposizione presenta una selezione di opere del primo periodo, quello metafisico (1910-1918), del 1919 (l'anno del cosiddetto volteface) e del periodo post bellico.

MANTOVA
Palazzo Ducale omaggia Giulio Romano raccontando la parabola artistica completa del fedele allievo di Raffaello, dagli esordi romani alla produzione nella città dei Gonzaga. Dal 6 ottobre 2019 al 6 gennaio 2020.

MATERA 
Fino al 30 novembre il Complesso rupestre situato all'interno dei Sassi di Matera sarà la sede di una imponente mostra dedicata a Salvador Dalì: duecento opere autentiche e cinque monumentali distribuite sul territorio della Capitale europea della cultura per il 2019.

MILANO
La Veneranda Biblioteca Ambrosiana prosegue la valorizzazione iniziata nel 2018 del proprio patrimonio di opere di Leonardo da Vinci: dopo "I segreti del Codice Atlantico. Leonardo all'Ambrosiana" (fino al 16 giugno), si apre il 18 giugno "Leonardo in Francia. Disegni di epoca francese dal Codice Atlantico" che presenta fino al 15 settembre una selezione di 23 fogli dal Codice Atlantico databili al soggiorno francese di Leonardo.

Dal 17 settembre al 12 gennaio arriva "Leonardo e il suo lascito: gli artisti e le tecniche", dedicata ai disegni realizzati da Leonardo e dagli artisti della sua cerchia.

Dalla Milano del '400 a quella contemporanea in compagnia di due guide eccezionali: la Cripta di San Sepolcro accoglie dal 1 marzo al 30 giugno "Leonardo and Warhol in Milano. The genius experience", un itinerario lungo sei secoli attraverso immagini di grande suggestione. Il pubblico sarà accompagnato nella Milano vissuta, disegnata e immaginata da Leonardo da Vinci fino ad arrivare alla visione di The Last Supper di Andy Warhol, l'opera con cui nel 1986 il padre della Pop Art reinterpretò il capolavoro leonardesco.

Dopo Palermo, Antonello da Messina sbarca a Milano dove l'esposizione "Dentro la pittura" animerà le sale di Palazzo Reale dal 21 febbraio al 2 giugno. Tra i numerosi capolavori esposti anche l'"Ecce homo con san Gerolamo nel deserto.  

NAPOLI
Alla Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta troveranno spazio i capolavori di Marc Chagall (15 febbraio-30 giugno): oltre 150 opere tra acquarelli, incisioni, dipinti e incisioni. Quattro le sezioni per raccontare sogno, realtà, colori vivaci, sfumature e personaggi onirici.

Fino al 22 aprile Palazzo delle Arti celebra Escher e il suo viaggio lungo la Costiera Amalfitana con un ampio percorso composto da 200 pezzi diversi.

ROMA
Da Pier Paolo Pasolini al Monte dei Cocci a Roma e Anna Magnani con il figlio sulla spiaggia del Circeo a Sofia Loren che scherza con Marcello Mastroianni negli studi di Cinecittà: sono alcuni dei personaggi ritratti nel corso della carriera dal fotografo Paolo Di Paolo, a cui il Maxxi dedica una grande mostra dal 21 marzo.

Dal 13 marzo al 28 luglio si svolgerà alle Scuderie del Quirinale una mostra ntitolata "Leonardo. Oltre il mito": pochissime le informazioni trapelate al riguardo se non l'altissimo interesse artistico dei pezzi in esposizione.

Seguono due omaggi al femminile, a Paola Pivi che dal 4 aprile presenta al Maxxi un progetto site-specific e a Maria Lai (dal 26 giugno), intitolato "Tenendo per mano il sole".

TORINO 
"Leonardo da Vinci. Tesori nascosti" è il titolo della grande mostra in programma dal 9 febbraio al 12 maggio a Palazzo Cavour, che presenta la più importante raccolta di opere pittoriche mai organizzata a Torino. La mostra permette di comprendere la complessità della pittura di Leonardo e di ammirare capolavori come la Maddalena discinta.

Al Centro italiano per la fotografia si svolgerà la mostra "Sandy Skoglund. Visione ibride". Saranno presentate una trentina di opere dell'artista statunitense che sviluppano i temi caratteristici di interni domestici e apparizioni surreali. Oltre il celebre "Revenge of the goldfish", sarà presentata in anteprima mondiale anche "Winter", una opera inedita alla quale la pittrice ha lavorato per un decennio.

VENEZIA
La prima grande retrospettiva su uno dei personaggi chiave dell'arte americana del XX secolo: alla Galleria Internazionale d'Arte Moderna è in programma dall'8 maggio al 22 settembre "Arshile Gorky: 1904-1948". La mostra presenta dipinti e lavori su carta per documentare l'intera parabola dell'artista.

La Casa dei Tre Oci accoglie lo straordinario occhio di Letizia Battaglia nella mostra "Fotografia come scelta di vita", dal 21 marzo al 18 agosto. Il percorso pone l'accento sulla capacità di Battaglia di raccontare la società con acume e grande impatto emotivo.

Dal 24 marzo al 6 gennaio 2020 Palazzo Grassi ospiterà "La Pelle", la grande mostra dedicata a uno dei più influenti artisti del panorama contemporaneo, Luc Tuyman, alla sua prima personale nel nostro Paese. Il titolo della mostra è un omaggio all'omonimo libro di Curzio Malaparte.

Dall'11 maggio al 24 novembre i Giardini della Biennale e l'Arsenale si aprono alla 58esima edizione della Biennale d'arte intitolata "May you live in interesting times". Una serie di esposizioni collaterali si svolgeranno contemporaneamente in diversi altri luoghi della Laguna

Arte, le mostre da non perdere nel 2019

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali