FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

A Trento apre "RespirArt": il "primo parco d'arte ambientale che suona"

Dal 23 al 30 luglio il parco di Pampeago ospiterà la 14a Manifestazione internazionale d'arte ambientale "RespirArt 2022". Tra le installazioni saranno presenti anche "opere sonore"

Trento, apre "RespirArt 2022": il parco d'arte dove le opere si ascoltano

Era unico già per diversi aspetti, ora il parco della Val di Fiemme, a Pampeago, valico alpino ai confini fra le province di Trento e Bolzano, diventa anche il primo parco che traduce l'arte in suono. In vista della 14esima Manifestazione internazionale d'arte ambientale "RespirArt 2022", dal 23 al 30 luglio 2022, la collezione di opere ospitate nella suggestiva cornice - in tutto 37 installazioni - si arricchisce di 16 "opere sonore": gli spettatori non solo possono vederle, ma anche ascoltarle, attraverso delle particolari cuffie acustiche. 

Leggi Tutto Leggi Meno

Delle installazioni artistiche che si possono ascoltare, e non solo vedere.

Succede al parco d'arte ambientale "

RespirArt

", nella Val di Fiemme. Il parco, a

Pampeago

, valico alpino tra le province di Trento e Bolzano, oltre a essere tra i più alti al mondo, ora è anche "l'unico parco che traduce

l'arte in suono

".

L'appuntamento -

In occasione della

14esima Manifestazione internazionale d'arte ambientale "RespirArt 2022"

, che si svolgerà dal 23 al 30 luglio, l'omonimo parco - nato dal lavoro dei fondatori e curatori Beatrice Calamari e Marco Nones - ospiterà tra le sue 37 installazioni artistiche,

16 "opere sonore"

, ovvero capaci di emettere suoni ascoltabili attraverso particolari cuffie acustiche. Prodotte dal collettivo artistico Miscele d'Aria Factory, che ha intitolatalo la collezione 

"RespirArt Risuona"

, ciascuna di queste opere nasce dall'interpretazione in chiave musicale, sonora e immersiva di alcune sculture del parco. 


 


Le installazioni -

Sono attese quattro nuove installazioni d'arte. Al lavoro il

Zest Artist Collective - ZAC

, un collettivo di artisti provenienti da Namibia, Perù, Australia, Italia, Paesi Bassi, Germania e Spagna. Il loro progetto "Residenza Insecta" è stato ideato dal collettivo e sarà realizzato dall'austriaca Imke Rust e dalla namibiana Sally Kidall. L'artista milanese 

Alessandra Bruno

, laureata in pittura e incisione all'Accademia di Belle Arti di Maidstone Kent (Regno Unito) creerà "L'ora d'oro", decorando un paravalanghe presente nel parco, un segno dell'uomo che si innesta con i segni della natura. L'artista di Bolzano 

Sergio Camin

, che nella sua arte s'ispira agli ulivi pugliesi colpiti da Xylella, darà vita all'installazione "Loro". Infine, per il secondo anno consecutivo sarà ospite della kermesse l'artista siciliano 

Jano Sicura

, ormai da anni in Germania: dopo aver installato bozzoli di ferro su un muro a scogliera del parco, quest'estate incastonerà un grande bozzolo fra due pietre, immaginando infiniti mondi e forme di vita ancora possibili.


 


Un'iniziativa per l'ambiente -

In occasione della manifestazione, la seggiovia Agnello di Pampeago, che porta al parco RespirArt, diventa una

"seminovia"

. L'espressione è stata coniata dagli organizzatori dell'evento per indicare un'iniziativa di cui saranno

protagonisti gli stessi visitatori

: sarà infatti grazie a loro - durante la visita artistica del mercoledì e il laboratorio d'arte ambientale del venerdì potranno lanciare una manciata di semi estratti dal fieno dei prati della Val di Fiemme - che sarà

possibile arricchire di specie autoctone i prati più poveri

, rispettando gli equilibri ambientali.


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali