FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

San Valentino 2020: dove festeggiare a Milano

Un invito in un luogo accogliente dove, dal menù alla tavola, tutto è studiato per la vostra serata a due è già una dichiarazione d'amore

San Valentino è servito

Il giorno più romantico dell’anno si sta avvicinando. A tutti quelli che stanno pensando di festeggiarlo a tavola, a lume di candela, come nella migliore tradizione, è dedicata la nostra selezione di ristoranti milanesi che per la dolce occasione offrono menu completi a prezzi speciali. Ce n’è per tutti i gusti e per tutte le  tasche.

ALL’ORIGINE

Al ristorante All’Origine di via Lamarmora 36, a due passi da Porta Romana, del giovanissimo e talentuoso chef torinese Fabio Titone, va in scena un San Valentino da manuale: romantico e intimo, proprio come la sua location e l’atmosfera che vi si respira.

 

La cucina di Titone è fatta di sperimentazione, di gioco tra dolce e salato, di cromie, affumicature e infusioni, per regalare emozioni e stupire il palato dei commensali.

 

Il menu di San Valentino? Variazione di amuse bouche stagionali dello chef, Uova poché, fichi e spuma di patata, Carpaccio di spigola su gel di mango e salsa alla cenere, Gnocchetti ricci latte di mandorle e caffè, Maialino "morbido ma croccante con senape al miele”, Sorbetto di clementine e Mousse di avocado e crumble di cioccolato fondente. Il tutto condito con la musica del violino del musicista Pietro Boscacci.

Costo: € 70 a persona (bevande escluse)

 

 

PECK CITYLIFE

Aperitivo e cena. Da Peck CityLife, il locale dalle quattro anime (gastronomia, ristorante, enoteca e cocktail bar), circondato dai grattacieli delle archistar, del celebre e storico marchio milanese, si inizia la serata con i due drink afrodisiaci (Bonnie & Clyde) del bartender Riccardo Brotto: il primo con vodka, bacche di goji, liquore Chambord, spuma di champagne, succo di mirtillo nero e mango piccante; il secondo a base di whisky, mango, caffe, pepe e fiori di camomilla.

 

Accanto, un tagliere di affettati e formaggi alla scoperta dei più pregiati salumi e formaggi firmati Peck. I festeggiamenti proseguono nel ristorante con Amuse bouche a sorpresa, accompagnata da un calice di Champagne Perrier Jouet Grand Brut, Gamberi in salsa cocktail, Tonno rosso scottato con topinambur e origano e per finire Rose Passion, dolce a base di fragole e rosa con crema montata al cioccolato bianco e vaniglia, creato appositamente per l’occasione dal Pastry Chef di Peck, Galileo Reposo.

 

 

ORMA BRUNA

Da Orma Bruna, la cucina abruzzese e marchigiana diventa romantica. Il bistrot aperto pochi mesi fa in zona Solari da Olga Riccitelli e Rossana Cicchini, per raccontare e promuovere la cultura enogastronomica delle loro terre di origine, e guidato ai fornelli dal giovane chef Achille Esposito, è pronto a far breccia nei vostri cuori con i suoi intensi sapori.

 

Si inizia con due piccoli Amuse bouche di benvenuto (montanara con pomodoro e acciughe e ostrica con mela verde e prosecco) per poi immergersi nel meglio della materia prima del centro Italia, con il Carciofo alla romana, crudo di gambero rosso, cacio abruzzese e limone, lo Spaghetto marchigiano “Mancini” con moscardini, la crema di patate alla cenere e paprika, e lo Sgombro scottato, cavolo cappuccio all’aceto di lampone e purea di mela rosa del Piceno. Si chiude in dolcezza con una proposta poco tradizionale ma giovane e stuzzicante, i Popcorn caramellati, e con le Pesche dolci, due semisfere all’Alchermes ricoperte di zucchero e unite da uno strato di crema pasticciera.

Costo: €40 a persona (vini esclusi)

 

 

TERRAMMARE

San Valentino al profumo di Sicilia da Terrammare, in pieno quartiere Brera, ristorante 100% siciliano capitanato da Peppe Barone, maestro di cucina di Modica, approdato a Milano – dopo l’esperienza ventennale di Fattoria delle Torri a Modica, di Ammare a Scicli e di 5 anni itineranti nelle sedi italiane di Eataly – per portare una cucina siciliana contemporanea che racconta i tesori della sua terra, facile, tangibile, al passo con i cambiamenti, fatta di tanto pesce azzurro, e nel rispetto della biosostenibilità del Mediterraneo, che ambisce a creare un'ideale unione tra terra e mare.

 

Il menu della serata prevede: Alici marinate e agrumi, Ghiotta di pesce stocco alla messinese, Tortelli, foies gras e tartufo nero, Anatra, passion fruit e salsa al marsala Ruby, Verde pistacchio e frutti rossi.

Costo: € 65 a persona (vini esclusi)

 

 

SINE

Ancora Sud per SINE Ristorante Gastrocratico di Roberto di Pinto, chef napoletano che nel suo “SENZA” (dal latino “sine”) cerca di allargare i confini della cucina gourmet, della gastronomia di qualità, parlando a tutti e non solo ad una ristretta élite, eliminando tutto ciò che può rappresentare un peso inutile sul piatto e sul conto del cliente.

 

I suoi piatti parlano di tradizione e di sogni, ma con un aggancio alla realtà, cioè alle sue origini partenopee e alla grande cucina francese. Il menu di San Valentino firmato Di Pinto si apre con Capesante scottate, sedano rapa, limone e tartufo nero pregiato e Tartare di Fassona, panella siciliana, maionese ai capperi e lenticchie Beluga. E prosegue con Plin alla genovese, provolone del Monaco, fondo d’arrosto e nocciole tostate, Rombo, cardoncelli e zabaione d’ostrica e termina in dolcezza con il pre-dessert Panachè di birra Capri e cedro e il golosissimo bis composto da Eruzione di limone (icon dish dello chef) e Flipper al cioccolato.  

Costo: € 75 a persona (bevande escluse)

 

 

PARTICOLARE

Un menu decisamente particolare da Particolare Milano, il locale di via Tiraboschi che propone una cucina contemporanea senza fissa dimora, concreta e senza voli pindarici, ma di sostanza e d’effetto (tanti crudi, un salto in Spagna alla ricerca della carne più prelibata e qualche spunto dall’Asia) che ha appena inaugurato il suo giardino d’inverno, naturale prolungamento del locale stesso che, immerso nel verde delle piante e chiuso da ampie vetrate, vuol sembrare una serra nel cuore di Milano.

 

Nel menu elaborato per San Valentino c’è tutto l’estro e la creatività dello chef Andrea Cutillo: Ostrica al Bloody Mary, Battuta di Fassona piemontese, caviale, patata viola e sedano croccante, Polpo tre cotture, vellutata di ceci, passion fruit, pomodorini confit, Risotto al parmigiano, crudo di gambero rosso, pesto in polvere e creme fraiche, Tataki di tonno, salsa all’arancia, puntarelle e senape in grani, Petto di anatra, coulis di lamponi, cicoria e maldon, Mezza sfera al cioccolato, crumble alle mandorle e frutti di bosco.

Costo: € 50 a persona (vini esclusi)

 

 

VALHALLA

San Valentino d’ispirazione vichinga per Valhalla, l’elegante e sofisticato ristorante vichingo (il primo d’Italia) aperto nel 2018 a due passi dalla Darsena, in via Ronzoni, dai due giovani imprenditori Igor Iavicoli e Milena Vio, appassionati di mitologia nordica e di carne. Che porta in tavola piatti dal sapore e dal profumo della selvaggina, tanto amata dai guerrieri valorosi del Nord.

 

Il locale festeggia la speciale ricorrenza con un menu di tre portare da condividere: Tartare di cervo, cipolla rossa agrodolce e spuma di pane al pino, Filetto di vitello alla brace con sbrise e topinambur arrosto, Red velvet con mousse al cioccolato piccante, gelato al mascarpone, glassa e crunch di lamponi.

Costo: € 135 a coppia (bevande incluse)

 

 

ARMANI RISTORANTE

Nel cuore della Milano della moda, in perfetta continuità con i concetti di comfort, estetica e privacy dell’iconico stilista, Armani Ristorante permette di vivere un’esperienza indimenticabile in un ambiente super raffinato.

 

A curare la proposta gastronomica c’è Francesco Mascheroni, che esalta la tradizione italiana attraverso sapienti rivisitazioni in chiave internazionale. In programma per il 14 febbraio, c’è un menu che mixa elementi vegetali e di mare: Macarons al Campari, Mini falafel di piselli e ceci, babaganoush, gel di peperone, Cialda di alga wakame, ostrica cremosa, salicornia, Tacos croccante, spuma di avocado, lime, furikake, Tacos di mare, ventresca di tonno rosso, riso, uova strapazzate, ricci di mare, naschi, Ostrica tiepida, patata di montagna affumicata, porro dolce, caviale, Pasta fresca, foie gras, tartufo nero, topinambur, burro nocciola, vaniglia Bourbon, Vitello cotto nel fieno, astice, burrata, orzo mantecato, sherry, e Cuore di cioccolato Ivore, rhum, liquirizia, frutto della passione.

Costo: € 150 a persona (bevande escluse)

 

Armani/Dolci by Guido Gobino: Armani/Dolci festeggia San Valentino 2020 con una nuova pralina al latte con ripieno di pistacchio, e tre cialdine nei raffinati gusti di cioccolato bianco e frutta secca salata, fondente 63% con nocciole, latte e pistacchio. La collezione è disponibile nei punti di vendita di Milano, Tokyo e Dubai e sul sito www.armanidolci.com.

 

 

RISTORANTE DANIEL

Nel cuore di Brera, lo chef veneto Daniel Canzian, per sette anni Executive Chef del Marchesino al Teatro alla Scala, propone ricette italiane contemporanee, “restaurando” i piatti della tradizione e alleggerendoli per valorizzare il gusto delle materie prime ed eliminare ogni elemento superfluo. Parole d’ordine: stagionalità e freschezza degli ingredienti tipici della cucina nazional-popolare.

 

Per la speciale serata ha studiato un inedito percorso di degustazione che si apre con L’Aperitivo “all’italiana” (Cannolo di baccalà, bon-bon croccante di maialino, chip di prosciutto crudo, panzerotti alla campana), Il “Cubo di Rubik” in ceviche mediterranea (Tonno, avocado e branzino) e il Carciofo alla Giudia “Versione elegante” (Carciofo fondente e croccante, noci, pecorino e tartufo nero), che anticipano Un Ottimo Risotto (Risotto al limone, sugo d’arrosto di vitello e liquirizia). Si continua con Zuppa di pesce e crostacei dell’Adriatico in crosta di pane e si chiude con le note dolci di Arena di Verona, dessert omaggio alla sua regione, ispirato alla città di Romeo e Giulietta, e piccola pasticceria.

Costo: € 90 a persona (vini esclusi)

 

 

ERNST KNAM

Se volete sorprendere la vostra metà con un dolce cadeaux, andate dal maestro del cioccolato Ernst Knam , che per questo San Valentino ha in serbo per voi una lunga lista di opere d’arte dolciaria: torte cuore, mono cuore, lollipop e praline di tutti i colori e gusti. Tra cui la torta Cuore Diamante (mousse Gianduja con base miserabile alla nocciola e un gelèe con mango e passion fruit, Cuore Afrika (mousse Afrika con base marquise e un inserimento di lamponi freschi, Cuore Yin Yang (base frolla con metà mousseAfrika e metà cioccolato bianco, lime e lamponi, e le Mono Cuore con meringhe, con cocco e ai tre cioccolati.

               

Di Indira Fassioni

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali