MANGIARE ALL’APERTO

Ristoranti en plein air a Milano e dintorni

Una selezione di locali lombardi in cui trascorrere bei momenti di relax all’aria aperta tra piatti gourmet e drinks

14 Giu 2024 - 07:00
1 di 14
© Ufficio stampa  | Brunch ROTEO - MUSA - Lago di Como© Ufficio stampa  | Brunch ROTEO - MUSA - Lago di Como© Ufficio stampa  | Brunch ROTEO - MUSA - Lago di Como© Ufficio stampa  | Brunch ROTEO - MUSA - Lago di Como

© Ufficio stampa | Brunch ROTEO - MUSA - Lago di Como

© Ufficio stampa | Brunch ROTEO - MUSA - Lago di Como

Nonostante il tempo ballerino delle ultime settimane, sembra che finalmente sia arrivata l’estate, il periodo ideale per immergersi in atmosfere rilassanti e senza tempo. Riaprono i dehors dei ristoranti, tra giardini segreti, viste mozzafiato e angoli sorprendenti: ecco, quindi, una selezione di ristoranti della Lombardia dove mangiare piatti creativi con materie prime d’eccellenza, per abbandonarsi ai piaceri della bella stagione.

Roteo, il brunch in riva al Lago di Como

Un meraviglioso panorama del Lago di Como accompagna il nuovo appuntamento con il brunch domenicale del ristorante fine dining all’interno del luxury hotel 5 stelle MUSA Lago di Como. Si chiama all you can share il format che va in scena ogni domenica dalle ore 11 alle 15 con le proposte culinarie degli Executive Chef Matteo Corridori e Robert Moretti, i quali propongono un menù ricco e variegato composto da 11 tipologie di portate da condividere: dal Millefoglie di pancakes nocciole e lamponi, all’Uovo su muffin salato tostato, trota di lago e salsa olandese allo zafferano fino al Coppino di maiale orientale al miele del Lario, Katsoubushi, cipollotto e peperoncino. I piatti si possono accompagnare a caffè, vini selezionati dal sommelier Vladimir Giudici e dall’Assistant Restaurant Manager Andrea Battaini o dai signature cocktail di Luca Salvioli, Assistant Bar Manager di GAIA, il cocktail bar all’interno dell’hotel.

Fratelli Coppola, cucina e pizza napoletana

Una trattoria semplice e genuina, che porta nel cuore e sulla tavola ricette radicate e tramandate nella tradizione familiare partenopea. Dalle pizze ad antipasti, primi, secondi e dolci, tutti i piatti raccontano una storia di famiglia che inizia dall’amore per la cucina di papà Umberto tramandato a tre figli: Ciro, Antonio e Katia, cresciuti nel locale a conduzione familiare, i quali ora portano avanti la tradizione con lo stesso amore del padre. Il marchio dei Fratelli Coppola si è espanso in poco tempo, con l’apertura sul territorio lombardo di quattro locali: Milano, Bergamo, Como Dottesio e Como Lago, dove la bellissima vista del Lago di Como incornicia il dehor del ristorante.

Il giardino segreto del SIX Restaurant Club

Nel quartiere di Porta Nuova a Milano, tra fine dining e dinner show, si trova il SIX Restaurant, un locale che richiama lo stile contemporaneo di Miami e New York, con un’atmosfera sofisticata e spazi eleganti che si mescolano a piante lussureggianti e a luci teatrali. Il dehor, in particolare, è una vera e propria oasi di tranquillità nel cuore della città: lo spazio accoglie gli ospiti offrendo l’esperienza di un giardino tropicale, in cui le sedute lounge e gli ombrelloni si mimetizzano tra la bellezza naturale degli alberi, creando un ambiente confortevole e rilassante. In cucina, la mano è quella dello Chef Marco Culeddu, il quale propone una cucina creativa e contemporanea senza perdere d’occhio la tradizione mediterranea. In particolare, è il mare a fare da padrone del menu, con crudi, tartare e caviale. I drink a cura di Gabriele Dodi sono a base di infusioni, con tecniche di preparazione ispirate alla cucina molecolare, chiarificazioni e fat washing.

La Bettolina, una cascina del ‘500 a Milano

A Gaggiano, sul Naviglio Grande, si trova La Bettolina, un piccolo angolo di paradiso immerso nel verde di una cascina del ‘500, il cui nome deriva dall’imbarcazione che trasportava le persone da una sponda all’altra del Naviglio. Il menù, declinato attraverso le ore del giorno, è curato dal giovane Chef Domenico Montanaro e ripercorre la tradizione milanese con creatività: dai classici Mondeghili alla Trippa alla milanese, dal Pan Brioche con paté di fegatino montato, miele di rovo e salvia dell’orto, alla Fettuccina ai 36 tuorli tirata a mano con tartufo Bianchetto, fino all’iconica Cotoletta alla milanese di pregiato vitello, purè di patate affumicate, scalogno glassato e misticanza di stagione, La Bettolina esprime l’arte di cucinare con innovazione e passione, abbinando cocktail e vini eccellenti.

Il dehors di CreDa, Gastronomia Popolare

Il progetto di Gastronomia Popolare nasce da un’idea di Crescenzo Morlando, Executive Chef de la Scuola della Cucina Italiana, e Dario Pisani, vincitore nel 2017 del premio come Migliore chef under 30. CreDa al suo interno propone piatti della tradizione mediterranea, un passato che viene rivisitato in chiave moderna, con ingredienti di elevata qualità. Il banco gastronomia propone ogni giorno ricette simbolo della cucina partenopea, piatti semplici dal gusto autentico pronti a far rivivere emozioni nascoste; accanto si sviluppa la sala ristorante e davanti alle vetrine si apre un ampio dehors con diversi tavolini e sedute. Sia all’interno che all’esterno è possibile gustare i piatti del banco gastronomia o quelli preparati direttamente dalla cucina.

Cantina Piemontese, un pezzo di storia milanese

Dal 1908 Cantina Piemontese è il ristorante storico di Via Laghetto, nel pieno centro di Milano, a due passi dal Duomo. Qui si respira l’atmosfera di una Milano del passato, sconosciuta ai più: nello stesso edificio, al piano inferiore, si trova la suggestiva Sala del Tencitt, un vero e proprio salotto nascosto, ex-deposito di carbone, ideato per aperitivi e after dinner, che ospita anche serate di musica Live Jazz. All’esterno vi è un intimo salotto immerso nel verde e nei colori dei fiori, da poco restaurato e dall’atmosfera piacevole e rilassata grazie alla cura dei dettagli della garden designer Anna Bodini. La cucina guidata da Chef Ivo Boggini riflette l’anima della cucina tradizionale piemontese e quella più antica sabauda. Dalla carne proveniente da allevamenti controllati del Consorzio La Granda (Slow Food), ai salumi della famiglia Bettella e di Marco D’Oggiono, dalla Cassoeula al Fegato alla Veneta, fino al Brandacujun ligure. La cantina conta più di 600 etichette, scelte dal sommelier Domenico Sardella.

Particolare, un giardino di 100 mq nel cuore di Milano

Un giardino nascosto di oltre 100 mq per cenare attorniati da piante e luci suggestive. Particolare sorge in zona Porta Romana, a Milano, e propone una cucina creativa e mediterranea, con un’attenta selezione di piccoli produttori e una forte attenzione a privilegiare un allevamento italiano ed etico. L’offerta gastronomica abbraccia differenti culture in modo elegante e rispettoso: tanti crudi, un salto in Spagna per la ricerca della carne più prelibata, qualche spunto e qualche tocco più innovativo dall’Asia. Una selezionata carta dei vini vanta tante etichette provenienti sia da piccoli produttori che da grandi realtà d'eccellenza del territorio nazionale, la cui scelta è curata del sommelier Luca Beretta.

La Baia, dal 1969 stesso impasto e stessa insegna

Fondata nel 1969 e situata a pochi passi da piazza Cinque Giornate, La Baia è la pizzeria di riferimento per i milanesi, famosa per la pizza sottile e croccante, la Pizza con Due Gusti, la Pizza Brasiliana, lo Sfilatino, il Fagotto. L’unicità de La Baia sta nell’ottenere dallo stesso impasto ben 4 tipologie di lavorazioni, impossibili da replicare: Partenopea, con stesura morbida e con il bordo alto; Classica alla milanese, sottile, croccante e friabile; Padellino, stesa all’interno del padellino; a Petalo, tipicamente senza mozzarella, molto estesa e molto sottile, come un petalo di rosa. Il leggero impasto a lievitazione biologica viene realizzato nella stessa maniera da 50 anni da Leo Matarrese, da 41 anni pizzaiolo del locale. L’atmosfera è gioviale e confortevole nei quasi 80 coperti tra sala interna e dehor esterno.

Terrazza 21 la nuova, intrigante drink list

Situato al primo piano in Piazza Duomo 21, il cocktail bar di Terrazza Duomo 21 offre una selezione esclusiva di cocktail artigianali con ingredienti freschi di alta qualità, creati da esperti mixologist sotto la guida attenta del Bar Manager David Grigolato. Gli ospiti avranno l'opportunità di gustare bevande raffinate in un’atmosfera vibrante mentre ammirano la magnifica vista sulla piazza. I nomi dei cocktail della nuova drink list sono intriganti ed originali, dai più conosciuti come il Mamy Taylor (Scotch Whisky Glenlivet Founder’s, Lime, Ginger Beer Fever-Tree), al Corpse Revival (Gin Ki No Tea, Lillet Blanc, Triple sec, Lemon, Absinthe), ai drink signature come il Polemic (Irish Whisky Jameson,Scotch Whisky Glenlivet 12y, Amaro Locale, Angostura), il Tangamotto (zucchero, yuzu, italicus, gin, tonica) o il Banana Express (liquore al caffè kahlua, tequila bianca, caffe lavazza, bitter alla banana). Terrazza Duomo 21 offre anche una selezione di vini ricercati e che accompagnano i piatti del menu del ristorante curati dallo Chef Roberto Conti.

Di Indira Fassioni

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri