FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Ristorante Teatro alla Scala - Il Foyer

La semplicità e lʼeleganza Marchesiana in un menù che rinnova la tradizione per aderire pienamente alla modernità

Addio a Il Marchesino e benvenuto a Il Foyer. Il ristorante aperto da Gualtiero Marchesi nel 2008, accanto al Teatro alla Scala di Milano, ha lasciato il posto a un nuovo locale completamente ristrutturato, un nuovo ambiente ispirato ai decori del celeberrimo teatro, dove gusto e classe si incontrano, omaggiando in grande stile la città. Il nuovo arrivato si chiama Il Foyer ed è semplicemente l’evoluzione di quello che il Maestro della cucina italiana aveva pensato per gli appassionati del teatro milanese.

Tutto prende il via dal famoso Riso e oro di Marchesi, piatto icona riconosciuto nel mondo, che diventa il centro del marchio del nuovo ristorante, luogo dove la grande Cucina Italiana (partendo dal Riso, oro e zafferano) si esprime nel modo più semplice, elegante e diretto, permettendo agli ospiti di gustare i tradizionali simboli della nostra cucina in chiave moderna.

A guidare la brigata della cucina c’è l’executive chef Anatolij Franzese, che ha mosso i suoi primi passi in Italia, a Napoli, e che ha lavorato con alcuni tra gli chef più rinomati al mondo. Approdato nel mondo Marchesi nel 2016, qui Franzese propone un menu che rinnova la tradizione per aderire pienamente alla modernità: a una gustosa selezione di crostini preparati con gamberi rossi di Marzara e pesto del sud, o con acciughe del Cantabrico e burro al limone di Amalfi, affianca antipasti come la Caprese di bufala di Cardito e la Tartare di tonno, avocado e uova di lompo; all’irrinunciabile Riso, oro e zafferano, seguono secondi di pesce come la Rana pescatrice con vongole e friarielli e di carne come la Tartare di fassona piemontese accompagnati da Patata ratta croccante con burro e menta o Rosa di carciofo alla romana, per esempio.

La caffetteria, nuovo punto di incontro per chi ama godersi la colazione fuori casa, offre invece un trionfo di pasticceria dolce e salata a cura del pastry chef italo-argentino Matias Ortiz. Brillante carriera anche la sua: oltre ad aver partecipato a numerose masterclass con diversi campioni del mondo della pasticceria, ha lavorato come pasticciere da Ernst Knam e al fianco di Kim Kyunjoon, presso il ristorante tristellato Da Vittorio a Brusaporto.
A un’ampia selezione di viennoiserie a base di burro in classico stile parigino, si aggiunge nel corso della giornata una proposta di monoporzioni e mignon moderni di alta pasticceria, perfetti per accompagnare anche il tè del pomeriggio.

Ulteriore punto forte de Il Foyer è l’aperitivo e l’after dinner, che vedono protagonista il Bar Manager milanese Matteo De Palma, con un passato nel mondo della grande hôtellerie milanese (Park Hyatt, Grand Hotel et de Milan, Principe di Savoia), che qui si lascia ispirare dalle opere e dai balletti che animano ogni giorno il vicino e prestigioso teatro.

La cocktail list ideata per Il Foyer prevede creazioni uniche realizzate con tecniche di lavorazione come l’ice carving e affumicature con materie prime selezionate. Tra quelli in carta, spiccano per esempio l’Aida di Giuseppe Verdi, a base di Vodka Belvedere infusa al tè Sakura, liquore allo zenzero, shrub di lampone, succo di melograno, bitter afrodisiaco, soda ai frutti rossi e vino rosso, affumicato con spezie afrodisiache, il Lago dei cigni di Pëtr Il'ič Čajkovskij, con Gin Hendrick’s, succo di lime, liquore St. Germain, sciroppo di agave e basilico, e il Guglielmo Tell di Gioachino Rossini, a base di Sherry Tio Pepe infuso al finocchietto selvatico, succo di lime, liquore alla mela, chartreuse verde, bitter al sedano, champagne.

A ridefinire gli spazi del nuovo luogo cult del lifestyle cittadino, muovendosi sul binomio cromatico rosso/oro, è stato Michael Vincent Uy, architetto con una lunga esperienza nel mondo del lusso, che lo ha riempito di avvolgenti divani e poltrone in velluto rosso, raffinati tavoli in vetro e marmo e applique dorate che creano un’atmosfera calda, accogliente, e molto elegante.

Ristorante Teatro alla Scala - Il Foyer - Milano

Di Indira Fassioni

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali