FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Pizza al tegamino: alta, soffice dentro e croccante fuori

Pizza al tegamino: alta, soffice dentro e croccante fuori
  • DIFFICOLTA facile

La pizza al tegamino, o al padellino, è la rivisitazione di una specialità torinese che nulla ha a che fare con la pizza in padella che cuoce sul fornello. Questo impasto, a lunga lievitazione e molto idratato, deve andare in forno nel caratteristico tegamino di ferro o alluminio.

 

Dopo la cottura risulta alta, soffice dentro e croccante fuori. Se non possiedi i tegamini (tipo stampi per mini crostate), usate della carta alluminio in questo modo: sovrapponete 2-3 fogli e usate un piatto fondo rovesciato per dare la forma del tegamino (diametro circa 10 cm). Sono artigianali ma funzionano.

INGREDIENTI

  • farina integrale 500  g
  • farina 0 500  g
  • lievito di birra istantaneo 3  g
  • acqua calda 500-600  ml
  • olio d'oliva 50  g
  • zucchero 5  g
  • sale fino 7  g
  • passata di pomodoro q.b.
  • mozzarella q.b.
  • capperi q.b.

PROCEDIMENTO

In una ciotola capiente mescolate le due farine.

 

Sciogliete lievito e zucchero in poca acqua calda.

 

Versate questa miscela, l’olio e 300 ml di acqua tiepida sulle farine.

 

Impastate a mano o nella planetaria aggiungendo poco alla volta il resto dell’acqua e il sale.

 

L’impasto deve risultare morbido e appiccicoso. Se la farina beve molto, fermati a 500 ml.

 

Ma se l’impasto è troppo compatto, aggiungi 600ml.

 

Coprite l’impasto e lasciate lievitare per 7-8 ore.

 

Bagnate con acqua e olio i tegamini e, finito il tempo di lievitazione, rovesciate l’impasto su una superficie pulita e infarinata.

 

Ungete o bagnate le dita, tagliate dei pezzi di impasto da circa 140-150 g l’uno e mettete un panetto per tegamino, spingendo con le dita per dargli la forma del tegamino.

 

Poi spennellate con acqua e olio anche la superficie, mettete nel forno spento e lasciate lievitare per un’ora, meglio ancora due ore.

 

In una ciotola condite la passata con olio d’oliva e sale.

 

Se lasciate le pizzette rosse, senza mozzarella, aggiungete al pomodoro qualche cappero che prima avrete sciacquato e tritato.

 

Disponete qualche cucchiaio di passata condita sulle pizzette, un’ultima passata di olio d’oliva e cuocete in forno già caldo (190 gradi, forno statico) per 20 minuti.

 

Nel frattempo tagliate a fette la mozzarella e aggiungetela solo a fine cottura.

 

Poco dopo metà cottura, ungete ancora le pizzette versando a filo dell’olio.

 

Operazione da ripetere appena avrai sfornato le pizzette, in questo modo la superficie resterà invitante e super golosa.

 

Seguite la ricetta su: http://www.tortelliniandco.com

Lo sapevate che...

Aggiungete olio con generosità, sia nei tegamini sia sulla superficie delle pizze se volete che abbiano base e bordi croccanti e saporiti. Per dosare meglio uso un dispenser con beccuccio.
 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali