IDEE PER LA FESTA DEL PAPA'

Papà food lover? Le ispirazioni per un regalo riuscito

Dalle zeppole ai sigari al cioccolato, dalle carni bio alle pubblicazioni per gli amanti della cucina asiatica non dimenticando una selezione di spirits e distillati: un piccolo pensiero per festeggiare insieme

16 Mar 2023 - 07:00
1 di 19
© Ufficio stampa © Ufficio stampa © Ufficio stampa © Ufficio stampa

© Ufficio stampa

© Ufficio stampa

Ogni uomo può essere padre, ma ci vuole una persona speciale per essere un papà”. Come ogni anno, il 19 marzo si celebra San Giuseppe e al contempo la Festa del Papà: una giornata dedicata al nostro supereroe più amato, che ci protegge e ci accompagna nei momenti più importanti della nostra vita.

Un papà è da festeggiare ogni giorno, ma a volte anche un po' di più: se siete a caccia del regalo perfetto, dunque, tra idee fantasiose e doni più tradizionali, ecco le nostre proposte a tema wine & food dedicate ad ogni tipo di papà.

Per i papà gourmet: chocolate & food

Zeppole, torta e biscotti di Roberto Rinaldini

Per la Festa del Papà il pluripremiato Pastry Chef romagnolo presenta le sue creazioni ad hoc: la torta My Didi, al cioccolato e cereali, crema di limoni, cubetti di albicocca semi candita e purea di fragole, con la scritta “Super Papà”; le Zeppole cotte al forno, nelle versioni Alfonso, Leonardo, Giotto e Raffaello; i biscotti decorati e personalizzati, farciti con cremosa di nocciole e cacao vegana, decorati con pasta di zucchero, nelle versioni “Super Papà”, “I Love Papà” e “Sei un Bomber Papà”.

I Sigari al cioccolato di Charlotte Dusart

Per i papà con barba e baffi, ma anche per quelli senza, in ogni caso incapaci di resistere alla tentazione del cioccolato, una scatola dalla grafica in puro stile Charlotte Dusart, colorata e stilosa contenente tre sigari con tre gusti diversi: cremino e caffè, rum e uvetta e pralinato e nocciola con lime (proposta vegana).

Gli Healthy Meat Snack di Cultura Carnica

Cultura Carnica presenta lo snack di carne secca ready to eat adatta per uno spuntino pratico, salutare e ricco di proteine. Proposto nelle due varianti Beef Jerky Teriyaki e Biltong BB Cuts, come tutti i prodotti Cultura Carnica viene realizzato con carni biologiche organiche provenienti dagli allevamenti argentini dei fratelli López, gli stessi da dove arrivano i tagli di carne venduti nella meat boutique di Gallarate e ai migliori ristoranti del territorio. Le carni vengono fatte essiccare e poi aromatizzate, pronte per regalare tutto il loro gusto con ben quasi il 50% di proteine.

Cocciuto e Barberino’s: una pizza da “tagliarsi i baffi”

L’insegna milanese punto di riferimento per gli amanti della buona pizza e la catena di barbershop propongono una speciale iniziativa fino a domenica 19 marzo. Recandosi in uno dei quattro locali di Cocciuto o nei dieci saloni meneghini di Barberino's, sarà possibile ricevere un buono sconto per un’esperienza premium all’insegna del gusto e del benessere. Inoltre, domenica 19 nei ristoranti Cocciuto sarà disponibile un appetitoso brunch: tra i piatti in carta, gli immancabili Pancakes dolci e salati, i Bagels in tre versioni - Smoked Salmon, Pulled Chicken e The Veggie -, i Poke e i Burgers serviti con patatine fritte.

Per i papà Supereroi: strumenti da cucina
Horl 1993 è l’azienda specializzata nella produzione di affilacoltelli di alta qualità. Il moderno arrotino Horl 2, funzionale, di design e bello da sfoggiare tra i fornelli, è l'ideale per i papà appassionati di cucina e fondamentale per la prossima stagione di barbecue. I due dischi, uno in diamanti industriali, l'altro in ceramica, affilano qualsiasi lama, mentre il supporto in legno con i potenti magneti partecipa alla molatura bloccando il coltello e consentendo un'azione in totale sicurezza. Disponibile in versione color quercia, color noce o nell'elegante limited edition total black.

“Bao Family” di Céline Chung

Un libro dedicato ai papà amanti della cucina asiatica che si deliziano ai fornelli, edito da L’Ippocampo. In Cina, ogni pasto è sempre un gesto d’amore, un momento sacro di condivisione e un’esplosione di sapori. L'autrice Céline Chung vi condurrà nell'intimità di questa realtà, regalandovi ricette semplici da realizzare ma dal forte impatto. Star assoluta del volume è il bao, l'irresistibile panino al vapore farcito. Il libro raccoglie 80 ricette fra il dolce, il salato e il piccante, tra cui pancake al cipollotto, involtini primavera, zuppa pechinese, anatra laccata, melanzane hongshao, riso alla cantonese. “Bao Family” costruisce la sua identità unica riuscendo a coniugare alla perfezione tradizione antica e modernità, celebrando l'autenticità della cucina cinese.

Per i papà appassionati: vini

Il Grand Cru Maremmano di Monteverro

Per celebrare i papà, la cantina toscana incastonata nella Costa D’Argento propone il suo vino di punta: un blend di vitigni bordolesi classici, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot e Petit Verdot, con l’inconfondibile carattere della costa toscana. Il Monteverro 2019 è la prima annata con certificazione biologica: un vino rubino scuro con riflessi di rosso porpora con sentore di amarene e mirtilli, tartufo bianco e cioccolato, note di cassis, prugna, pomodori secchi, eucalipto e tabacco.

Il Nerello Mascalese di Cortese

Questo vino dell’azienda agricola ragusana Cortese, nasce da uve 100% Nerello Mascalese, uno degli autoctoni siciliani più apprezzati nel mondo con uve raccolte interamente a mano in piccole cassette da 10-15 Kg. Nel bicchiere prevalgono i sentori di piccoli frutti a bacca rossa, accompagnati da un carattere speziato. In bocca rivela tannini setosi che contrastano piacevolmente con una spiccata mineralità.

Un “pezzo” di Puglia: Azienda Agricola Giancarlo Ceci

Un castello del ‘500 e una storia che ha inizio nel 1819. I vini dell’azienda agricola Giancarlo Ceci, provengono da vitigni autoctoni: Nero di Troia, Bombino Bianco e Nero, Fiano e Moscato Un patrimonio unico che rimanda al racconto autentico di un “pezzo” di Puglia tra Andria e Castel Del Monte. Il Felice Ceci DOCG Castel del Monte Nero di Troia Riserva 2017, premiato con la Medaglia d’Oro al Gran Premio Internazionale del Vino Biologico Mundus Vini Biofach 2023, è un vino dal grande bouquet olfattivo che racchiude toni di more, gelso nero e carruba, fiori recisi, chiodi di garofano e moka di caffè.

Il Capitel Fontana Recioto di Tedeschi

Prodotto nel cuore della Valpolicella Classica, Capitel Fontana Recioto della Valpolicella DOCG Classico conquista per la struttura, l’equilibrio della sua dolcezza mai eccessiva e la freschezza e ricchezza aromatica. Un vino forte e dolce allo stesso tempo, che esprime in modo diverso e più intimo e riflessivo sentimenti di gratitudine e affetto. Ogni sorso rimanda alla forza del territorio della Valpolicella, alla sua originaria tradizione enologica e ai suoi vitigni autoctoni.

L’Etna Rosso di Tenuta di Fessina

È nella parte più a nord dell’Etna, a Rovittello, che affondano le proprie radici le vigne risalenti al 1950 da cui ha origine Erse Rosso. Per la produzione sono impiegati ben 8 diversi biotipi di Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio (8%) e una piccola parte di uva bianca (2%), ricalcando il modello delle vinificazioni in Palmento. Rotondo e speziato, di colore rubino chiaro, al naso presenta note di more selvatiche, coriandolo, chiodi di garofano, pimento e pepe rosa.

Tenute Navarra e la Cerasuolo di Vittoria DOCG

Azienda agricola giovane e dinamica di Caltanissetta, fondata dai due Totò Navarra (nonno e nipote), in cui tutto racconta i valori di famiglia legati alla terra e al lavoro. I nomi dei vini sono omaggi a persone e ricordi d’infanzia di Totò Senior: Battichiè (Nero d’Avola riserva Sicilia DOC), filastrocca di quand’era bambino, Sofien (Bianco Terre Siciliane IGP) dedicato all’ultima nipote, Maribù (Cerasuolo di Vittoria DOCG) un tributo al luogo unendo le iniziali di Mazzarino, Riesi e Butera, e Disiato (Frappato Terre Siciliane IGP) che si rifà al suo desiderio di creare un’azienda agricola in Sicilia. Le etichette sono realizzate da noti illustratori, come Riccardo Guasco che ha disegnato quella di Battichiè.

Il Loto 2020 di Villa Santo Stefano

Il primo vino prodotto da Villa Santo Stefano, tenuta nel cuore delle colline lucchesi. Per ogni vite non vengono selezionati più di quattro grappoli, a garantire il massimo della resa da ogni pianta. Loto 2020 ha un colore che può arrivare al rosso rubino intenso e presenta sentori di frutti di bosco, un tocco di fumo e una sfumatura di vaniglia. Ha una struttura piena, armonica, elegante e poliedrica, come ci si aspetta da un vino di spessore.

Per i papà collezionisti: spirits & distillati

Antica Formula, il vermouth di Fratelli Branca Distillerie

Un eccezionale Vermouth italiano, caratterizzato dal bouquet più complesso di Casa Carpano, con inconfondibili note di vaniglia. Perfetto on the rocks con una scorza d’arancia, Antica Formula è anche l’ingrediente ideale per i cocktail più classici, donando un gusto rotondo, unico e distintivo. L’etichetta ci riporta alle origini del vermouth che fu inventato proprio da Antonio Bernardino Carpano nel 1786 e oggi vanta la firma di Niccolò Branca.

Santa Teresa® 1796, il Rum venezuelano perfetto

Il pluripremiato rum venezuelano, prodotto tramite l’utilizzo del metodo tradizionale spagnolo Solera che dà vita ad una miscela di rum invecchiati fino a 35 anni. Santa Teresa 1796 è un single-estate rum secco e morbido, che si distingue per il suo gusto ricco e raffinato. Ogni sorso è caratterizzato da note uniche di cioccolato fondente, vaniglia, cuoio, tabacco e prugna, impreziosite da un tocco finale di miele e pepe. In occasione della Festa del Papà, la bottiglia potrà essere personalizzata con il nome del destinatario.

Il Negroni Bianco di Rossi d’Angera

Realizzato con la miscelazione di prodotti premium della storica distilleria del Lago Maggiore, il Negroni Bianco di Rossi D’Angera è firmato da Massimo Stronati, il quale ha voluto giocare con note delicate di agrumi e assenzio usando il Vermouth Style.31 bianco e il Doppio Cedro, abbinandole ai sentori speziati del liquore alla genziana. L'impatto alcolico è dato dal Gin Latitudine 45. Caratterizzato da un gusto rotondo, si serve con ghiaccio e una scorza di limone.

Di Indira Fassioni 

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri