FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Omaggio alla Pasta: la ricetta di Chef Rigels Tepshi
 

Lo chef di Ottocentodieci Ristorante omaggia il simbolo delle culture di tutto il mondo attraverso il Vesuvio, formato unico del Pastificio Gentile, abbinato ad ingredienti di eccellenza italiana

Pasta, portavoce di eccellenze

Presente nelle sue forme più semplici e primordiali già nell’antichità e sviluppatasi parallelamente, in maniera diversificata, tra le valli cinesi dell'estremo oriente e le aree mediterranee della penisola italica, la pasta è parte integrante delle culture gastronomiche attuali di diversi paesi nel mondo.

Uno di questi è indubbiamente l’Italia dove, elevata a cibo nazionalpopolare, riveste un ruolo centrale nei pasti di tutti i giorni, condita da sughi semplici nelle case e nelle trattorie e, solo negli anni più recenti, da ingredienti pregiati nelle insegne di alta cucina.

 

 

Uno fra questi ultimi è Ottocentodieci Ristorante, anima gourmet dell’Hotel Eridano situato a Sannazzaro de’ Burgondi, dove lo chef Rigels Tepshi mette in mostra una cucina che punta forte sugli ingredienti locali e del territorio campano. In menu, un ruolo importante è da sempre dedicato alla pasta, che si fa portavoce delle tante eccellenze che contraddistinguono la nostra cultura gastronomica, per comunicarle a un pubblico attento, curioso e desideroso di vivere un’esperienza.

 

 

Una delle ricette a tema vede protagonista il Vesuvio, un formato unico del Pastificio Gentile, che ricorda l’omonimo vulcano o un fusillo tagliato a metà, in abbinamento ai dolci pomodorini gialli, all’intensa colatura di alici, alla lattica burrata pugliese e agli eccellenti gamberi rossi di Mazara del Vallo.

 

 

RICETTA

 

Pasta Vesuvio Pastificio Gentile, pomodorino giallo, colatura di alici, burrata pugliese, gamberi rossi di Mazara del Vallo

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:  320 gr pasta Vesuvio Pastificio Gentile  -  500 gr pomodorino giallo del Piennolo del Vesuvio - 10 gr colatura di alici di Cetara - 100 gr burrata pugliese - 8 gamberi rossi di Mazara del Vallo - Cardamomo in polvere q.b. - Olio EVO q.b. - Acqua q.b. - Sale q.b.

 

 

PROCEDIMENTO

 

Portare a bollore l’acqua salata. Cuocere la pasta per circa 9 minuti. Raffreddare in una terrina con acqua e ghiaccio.

 

Frullare i pomodorini gialli con un robot da cucina fino a raggiungere una consistenza cremosa. Filtrare con un setaccio e correggere di sale. Sfilacciare la burrata e condirla con olio e sale.

 

Versare la pasta in una terrina e condirla con la colatura di alici, il cardamomo, l’olio EVO e un cucchiaio di salsa al pomodorino giallo. Lavare i gamberi, pulirli dal carapace e tagliarli grossolanamente.

 

FINITURA

 

Disporre la salsa di pomodoro al centro del piatto.

 

Adagiare la pasta sopra la salsa, quindi i gamberi e la burrata. Terminare il piatto con un filo d’olio extra vergine d’oliva.

 

Di Indira Fassioni

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali