DAL 1919 UNO DEI PIU' AMATI

Negroni Week: fino al 24 settembre si celebra uno dei cocktail italiani più famosi al mondo

Per una settimana i bar e i locali di tutto il mondo si uniscono per celebrare l’iconico cocktail ideato dal Conte Negroni a Firenze

19 Set 2023 - 07:00
1 di 9
© ufficio stampa  | Antica Formula - F.lli Branca© ufficio stampa  | Antica Formula - F.lli Branca© ufficio stampa  | Antica Formula - F.lli Branca© ufficio stampa  | Antica Formula - F.lli Branca

© ufficio stampa | Antica Formula - F.lli Branca

© ufficio stampa | Antica Formula - F.lli Branca

Non si può spiegare il Negroni a chi lo vede solo un cocktail”. Semplice ed equilibrato, il Negroni è considerato uno dei cocktail italiani più famosi al mondo, inventato nel 1919 a Firenze dal Conte Negroni (da cui prese il nome) che chiese di aggiungere al suo Americano un tocco di Gin al posto della soda.

Il Negroni, come è noto, è composto essenzialmente da 3cl di Gin, 3cl di Bitter Campari e 3cl di Vermouth rosso, decorato con mezza fetta d’arancia. Nel corso del tempo, i bartender di tutto il mondo hanno ideato diversi twist, che includono nelle ricette ingredienti semplici e naturali, fruttati e vegetali, per infondere al drink aromi e sapori che ne reinventano e personalizzano l’esperienza sensoriale.

Nel 2013 la rivista Imbibe lanciò la Negroni Week come celebrazione di uno dei cocktail più amati, con l’obiettivo di raccogliere fondi per cause benefiche in tutto il mondo. Da allora, la celebrazione della Negroni Week è passata da circa 120 a migliaia di locali nel mondo e, ad oggi, l’iniziativa ha raccolto oltre 4 milioni di dollari per enti benefici.

Slow Food e Negroni Week

Partner ufficiale per le donazioni della Negroni Week, Slow Food, l’organizzazione mondiale che cerca di cambiare il mondo attraverso il cibo, le bevande e l’hospitality, si unisce a Imbibe e Campari per moltiplicare l’impatto collettivo su sostenibilità, istruzione, equità e diversità, con attività in tutto il globo che sostengono e promuovono cibi e bevande buoni, sani e adatti a tutti.

Storia del Negroni

Riconosciuto ufficialmente dall’IBA (International Bartenders Association), si racconta che il Negroni fu inventato a Firenze nel 1919 dal Conte Camillo Negroni. Negli anni ’20 il nobile cosmopolita era solito frequentare l'aristocratico Caffè Casoni di Firenze (noto in seguito come Caffè Giacosa), così, per variare dal suo abituale aperitivo Americano, chiese al barman Angelo Tesauro (secondo altri autori però pare che fosse Fosco Scarselli) di aggiungere del Gin al posto del seltz, in onore degli ultimi viaggi londinesi. Il nuovo cocktail divenne noto come l'”Americano alla moda del conte Negroni" e in seguito prese il nome del Conte stesso.

Una delle varianti più famose nasce nel 1972 al Bar Basso di Milano: il Negroni Sbagliato. Ciò deriva dal fatto che nel 1972 il bartender Mirko Stocchetto fece un errore, versando spumante brut anziché Gin in quello che avrebbe dovuto essere un classico Negroni.

Le ricette

GIBSON NEGRONI - Gabriele Manfredi, Bartender GIACOSA di Firenze

Direttamente dallo storico bar fiorentino in cui nacque il Negroni, ecco la rivisitazione del celebre cocktail Gibson. Il Campari si miscela delicatamente con le note forti del Gin, arrotondato con un tocco di orange vermouth. Le cipolline, marinate con parmigiano, alloro e bacche di ginepro, regalano al drink una rotondità squisita.

Beefeater Gin

Campari

Pickles

“Negroni Garden" di Cocchi

Colorato, profumato, vivace e divertente: “Negroni Garden” è il concept proposto quest’anno da Cocchi in occasione della Negroni Week. I vermouth e i vini aromatizzati Cocchi rappresentano da sempre un riferimento per il Negroni e l’interpretazione in questa chiave innovativa e rinfrescante rappresenta una variazione con una marcia in più. Ecco due ricette studiate da Sonia Elia, brand ambassador di Cocchi.

NEGRONI CHOC

30ml Gin infuso al cioccolato 

30ml Vermouth Cocchi Dopo Teatro 

20ml Bitter rosso 

Garnish: Barretta di cioccolato 

Per l'infusione: Prendere una bottiglia di Gin (di solito 750ml), versarla in un contenitore e aggiungere 250gr di cioccolato fondente (80%). Lasciare in infusione per 2-3 ore a temperatura ambiente e filtrare. 

TANGERONI

20ml Mezcal 

20ml ml Bitter bianco infuso al mandarino 

50ml Cocchi Americano 

Garnish: Mandarino 

Per l'infusione: Prendere la buccia di 4 mandarini e lavarli. Mettere le bucce in un contenitore con una bottiglia di bitter bianco (di solito 750 ml). Lasciare il tutto per una settimana in un luogo fresco e asciutto (assicurarsi di assaggiare giorno per giorno per monitorare il processo di infusione fino a raggiungere l’intensità di gusto desiderata). Filtrare. 

SCIVOLIZIA - Chinese Box, Milano, sviluppato nel laboratorio PercentoLab

Il rosso e il nero. La liquirizia cinese è una delle botaniche del Bulldog Gin, che si sposa perfettamente con il Visner, il vino fortificato alle visciole direttamente dalle Marche. Così nasce questo cocktail: una nuova ricetta di Chinese Box per la Negroni Week powered by Campari.

40ml Campari

30ml Visner (vino fortificato alle Visciole)

30ml Bulldog Gin

20ml Idrato di Liquirizia

Garnish: Girella di Liquirizia

DEVIL’S PLAYGROUND – Cesar Araujo, Bar Manager BOB Milano

Un cocktail che esplora i sensi, liscio e di carattere, selvaggio e raffinato, con aromi tostati salati che regalano un’inedita esperienza di gusto.

Wild Turkey “LongBranch” Whiskey

Campari

Vermouth Rosso Del Professore

Mandorla salata

ANTICA FORMULA NEGRONI – Drink list F.lli Branca Distillerie

Antica Formula è il prodotto ideale per chi apprezza ricercatezza ed eleganza unite a un inconfondibile stile vintage. Questo eccezionale vermouth italiano è caratterizzato dal bouquet più complesso ed originale di Casa Carpano, dalle inconfondibili note di vaniglia.

3cl Carpano Antica Formula

3cl Carpano Botanic Bitter

3cl Gin 

Peel di arancia 

Ghiaccio 

Di Indira Fassioni 

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri