FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

L'alta pasticceria home delivery tutta al femminile
 

Dolceitaliano: la storia della più grande pasticceria online composta da team di sole donne

Dolceitaliano.it è il più grande marketplace dell’alta pasticceria italiana, nato tre anni fa da un’idea di Alessandra Negrotti, strategic and media planner di DRG Comunicazione, e costantemente cresciuto fino ad affermarsi come punto di riferimento per gli acquisti online dell'alta pasticceria.

L’home delivery del dolce, la più grande pasticceria online italiana che comprende panettoni e pandori, lievitati, cioccolato, creme, confetture, healthy food, persino kit con brioche e croissant per una colazione come in pasticceria, piatti salati firmati da blasonati chef, libri, ma anche vini, liquori e distillati. Prodotti dal Nord al Sud dell’Italia, firmati da Maestri Pasticcieri e Aziende di prima fascia, con transazioni sicure, spedizioni veloci in Italia e nel mondo e un’Assistenza Clienti sempre a disposizione.

 

 

Il servizio di delivery è degno dei migliori e-commerce: consegna standard o express, prodotti confezionati secondo le più severe norme igieniche, trasportati in tutta sicurezza e al riparo da contaminazioni, per arrivare intatti nella forma e nel gusto.

 

 

L'idea è nata per promuovere e diffondere l'alta pasticceria italiana su larga scala - racconta Alessandra Negrotti - Da subito il target è stato internazionale. L'idea di base è quella di offrire uno spazio di vendita online alla portata di tutti, anche del piccolo pasticcere che da solo probabilmente non riuscirebbe ad attivare e gestire un ecommerce. Con la formula del nostro marketplace tutti i professionisti dell'arte dolce (ma anche produttori di eccellenze come vini, liquori, referenze salate) possono mettere in vendita i propri prodotti, raggiungendo un'audience sovranazionale. Verso il grande pubblico, l'obiettivo è offrire la possibilità di ordinare e ricevere in qualsiasi luogo del mondo una referenza di alta pasticceria made in Italy, una delle eccellenze del nostro Paese”.

 

 

Dolceitaliano.it infatti vende sia Italia che all’estero: “Riceviamo ordini soprattutto da Paesi con un alto numero di expat - sottolinea Alessandra - come Regno Unito, Germania, Belgio. Segno che la Pasticceria tricolore è indimenticabile e non viene eguagliata dalla proposta autoctona. Abbiamo avuto anche ordini oltreoceano, negli U.S.A., soprattutto in concomitanza con le principali festività: Natale e Pasqua”.

 

 

Un’idea nata da una donna e un team tutto al femminile: “in DRG Comunicazione, dove seguiamo Dolceitaliano.it, le ragazze che si occupano di grafica, promozione, gestione clienti e fornitori, amministrazione e ufficio stampa sono in parte cresciute con la start up, altre sono entrate in corso d'opera ma subito si sono appassionate al progetto. Non è stata una scelta deliberata, ma alla fine ci siamo trovate in una squadra declinata al femminile. Del resto credo fortemente nelle potenzialità delle donne sul lavoro, senza distinzioni: nella mia squadra ci sono mamme, mogli, single... tutte con background diversi e sfaccettati. Ciascuna ha un quid unico e indispensabile”.

 

 

Su Dolceitaliano.it è possibile consultare tutto l'universo del dolce made in Italy, con oltre mille referenze firmate dai produttori di eccellenze e con prodotti direttamente dai laboratori dei migliori pasticceri italiani. Vi sono, inoltre, le specialità di Maestri AMPI e di membri dell'Accademia dei Maestri del Lievito Madre e del Panettone Italiano. Qualche esempio? Il Pandoro di Davide Dall'Omo, quello del salernitano Angelo Grippa, il Panettone all'Olio Extravergine di Claudio Gatti (la sua “focaccia dolce”), il Pane di Sant'Orso di Mauro Morandin, il Bussolà, di Denis Dianin, il Panettone al limone di Gianfranco Nicolini, il “Giulebbe” di Paolo Sacchetti, il panettone in vasocottura del pluripremiato Panificio Ascolese e molto altro ancora.

 

 

Il boom è arrivato la scorsa Pasqua ed è proseguito, ovviamente, durante questo Natale: “Complici le restrizioni sociali del lockdown, a Pasqua abbiamo avuto un incremento del 700% degli ordini. Dalla nostra abbiamo voluto dare il nostro contributo a Pasticceri e consumatori: verso i primi, omaggiandoli del canone di piattaforma; nei confronti dei secondi, abbassando al minimo le spese di spedizione, a costo di non guadagnarci nulla. La soddisfazione di aiutare i professionisti del dolce e di portare l'artigianalità sulla tavola degli italiani (e non solo) in un periodo così buio ci ha ripagati a livello personale e umano. Abbiamo sentito fortemente di essere un servizio, più che un business”.

 

 

Acquisti per sé, ma anche per parenti e amici: buona parte di chi ha ordinato su Dolceitaliano.it a Pasqua ha comprato un dolce fatto recapitare ai propri cari. “È qualcosa che ci ha colpito molto. Gli italiani sono generosi e hanno individuato nell'invio di un buon dolce il modo migliore per dire 'ti voglio bene', 'ti sono vicino anche se non posso essere lì'. Alcuni consumatori ci hanno chiesto di includere un bigliettino personalizzato, una frase di auguri. Abbiamo lavorato incessantemente per dare ascolto anche a queste piccole richieste 'customizzate': la forza di Dolceitaliano.it sta proprio nel lato umano che mettiamo nel nostro lavoro, oltre alla qualità garantita e unica che offriamo. Non c'è una macchina dietro il nostro marketplace, ma persone che ascoltano e lavorano caso per caso, andando incontro alle esigenze di tutti. Ancor più in un momento difficile come quello del lockdown”.

 

www.dolceitaliano.it

 

Di Indira Fassioni 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali