FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

La cucina di resistenza ai tempi del coronavirus: ecco l’instant book per sostenere la Croce Rossa Italiana
 

È uscito l'instant book digitale a cura di Anna Prandoni e Gaia Menchicchi, per cucinare durante i giorni di quarantena dovuti all'emergenza sanitaria

Mangiare bene in quarantena 

Un vero e proprio vadevecum dedicato alla cucina in tempi di emergenza Coronavirus, scritto da Anna Prandoni, giornalista specializzata in enogastronomia, e Gaia Menchicchi, grafica e food photographer: si chiama “Cucina di resistenza nel tempo sospeso, Cucinare al tempo del Coronavirus”. 

Ricette e consigli, accompagnati da bellissimi scatti, che vogliono cercare di rendere questo tempo sospeso migliore e piacevole, affrontando questi giorni con un approccio diverso, sperimentando nuove tecniche e apprendendo nuovi metodi culinari.

 

 

Antipasti, primi, secondi, dolci, ma non solo: nel libro è stata inserita una categoria “extra”, che contiene ricette adatte a “aperitivi virtuali” o sperimentazioni domestiche di ricette come la pizza e il ramen.

 

 

Inoltre, l’instant book contiene le regole per fare una spesa intelligente, una parte introduttiva per l’organizzazione e i consigli di uno chef per evitare gli errori più comuni. Insomma, un modo per rendere la quarantena più “leggera”, mettendo a disposizione di tutti le proprie conoscenze.

 

 

Inoltre, le autrici hanno deciso di dedicare idealmente l’opera alle persone che, per lavoro o, sfortunamente, per malattia, sono lontane dai fornelli in questo momento: l’intero ricavato della pubblicazione sarà, infatti, devoluto alla Croce Rossa Italiana (al netto dei costi di distribuzione).

 

 

Ma com’è nata l’idea del libro?

 

Lo spiega Anna Prandoni: “Nei primi giorni di reclusione mi sentivo come un orchestrale del Titanic: parlare di cucina in un momento così delicato mi sembrava inutile e anche irrispettoso. Man mano i giorni passavano mi sono invece resa conto che fare semplicemente il mio lavoro poteva essere di aiuto per tutte quelle persone che avevano l’esigenza di cucinare a casa, ma non avevano gli strumenti per far fronte alla situazione. Condividere i miei esperimenti e le tecniche che nel tempo ho appreso mi sembrava il mio modestissimo contributo a questa emergenza. Ho capito più che mai durante queste settimane come la cucina possa essere un vero e proprio balsamo per l’anima e per il corpo, quando tutte le altre certezze crollano.”


 

Così anche Gaia Menchicchi ha trovato nel lavoro sul libro una valvola di sfogo potentissima per superare il momento contingente: “Con Anna stavamo lavorando da diverse settimane a un bellissimo progetto, bloccato a causa dell’emergenza. Abbiamo colto un’intuizione arrivata un sabato mattina e ci siamo buttate a capofitto in questa avventura nuova, stimolante e efficace per combattere la quotidianità sempre uguale. Siamo abituate a lavorare insieme da remoto, e questa capacità ci ha permesso di vivere questi giorni come un vero laboratorio di creatività, mettendo in campo tutte le nostre competenze ma anche una rinnovata alchimia.


 

Nato dall'esigenza di variare i pasti realizzati necessariamente in casa e riscoprire alternative gustose e di facile realizzazione, questo libro resterà un supporto indispensabile per cuochi novelli ed esperti.

 

 

Di Indira Fassioni

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali