FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Il 20 settembre si celebra il piatto più iconico della cucina spagnola

Con la ricetta ufficiale dell’Ente del Turismo Spagnolo realizzerete una delle pietanze più amate: condividetela sui social con l'hashtag #worldpaelladay

Giornata di culto per gli appassionati della Paella 

Nato come

piatto di recupero

, la paella è ad oggi

uno dei piatti più famosi e richiesti del mondo

. Il Comune di

Valencia

ha istituito nella data del

20 settembre il Paella Day

, per celebrare il piatto più iconico della cucina spagnola, quarto nella classifica delle pietanze più ricercate online.


 


Ad oggi, si possono gustare diverse alternative di Paella come ad esempio quella

ai frutti di mare

,

catalana

,

mista

, oltre che rivisitata in vari modi. Ma se volete preparare la vera

Paella Valenciana

, potete affidarvi alla

ricetta ufficiale dell’Ente del Turismo Spagnolo

.


 


Ingredienti per 10 persone

:


1 kg di riso, 2 kg di pollo, 1 kg di coniglio, 300 g di pomodori, 500 g di fagiolini, 250 g di fagioli garrofó (varietà di fagioli bianchi usati per la tipica paella valenciana), 100 g di peperoni (facoltativo), 2 dozzine di lumache (facoltativo), 3 dl di olio, qualche filo di zafferano, aglio (facoltativo), un rametto di rosmarino (facoltativo), 6 g di paprika dolce, sale e 3,5 l d’acqua.


 


Preparazione


Si mette la “paellera” sul fuoco con l’olio e, quando è caldo, si aggiungono il pollo e il coniglio tagliati a pezzetti. Si soffrigge la carne fino a farla dorare leggermente. Si pelano, si tolgono i semi e si tritano i pomodori, quindi si soffriggono a fuoco lento con i pezzi di peperone per 7 o 8 minuti. Quando il soffritto è quasi pronto, si aggiungono un pizzico di sale, la carne e la paprika e si soffrigge di nuovo il tutto. Si aggiunge acqua fino a coprire il soffritto e si lascia cuocere.


 


La durata della cottura dipende dalla consistenza della carne. Se il pollo o il coniglio sono ruspanti, si calcolano 30 o 35 minuti. Dieci minuti prima che finisca il tempo calcolato per la cottura delle carni, si aggiungono i fagiolini e i fagioli garrofó, perché cuociano bene. Si possono anche aggiungere le lumache, precedentemente spurgate.


 


Concluso il tempo di cottura, si aggiunge altra acqua calda e si lascia bollire il tutto per altri 3 o 4 minuti. Si aggiunge quindi lo zafferano e il rametto di rosmarino, si aggiusta di sale e si mantiene in ebollizione per altri 5 minuti. Quindi si aggiunge il riso distribuendolo in maniera uniforme e si lascia cuocere per altri 5 o 6 minuti a fuoco alto, abbassandolo poi lentamente. Una volta cotto, si lascia riposare per qualche minuto affinché il riso assorba tutto il brodo di cottura. La paella si serve nella stessa “paellera” dopo un ulteriore riposo di 5 minuti.


 


Devi solo preparare una paella come piace a te, condividerla sui social con l'hashtag

#worldpaelladay

e rendere virale questo piatto universale.


 


Di

Indira Fassioni


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali