FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Cucinare facile con Allan Bay

Coniugare presto e bene si può anche ai fornelli: gustose proposte da realizzare con ingredienti reperibili ovunque e una sola pentola

Allan Bay mette subito le cose in chiaro. Giusto per farci capire che non ci troviamo di fronte all’ennesimo (e classico) libro di ricette. Si capisce già dal sottotitolo del suo nuovo libro, Basta una pentola 260 piatti facili e veloci che piaceranno anche alla tua lavastoviglie”. Ed è ancora più chiaro nell’introduzione, dove il giornalista-scrittore ci spiega cos’è che rende diverse le sue ricette: esattamente quattro caratteristiche.

La prima è che sono molto, molto, molto facili da fare; la seconda è che sono fatte utilizzando una sola pentola (o una sola casseruola o una sola teglia o una sola padella o una sola vaporiera) – ad eccezion fatta per le paste e i risotti, che hanno bisogno di una seconda pentola – e che per questo sono apprezzate anche dalle lavastoviglie; la terza è che gli ingredienti, freschi e surgelati, sono tutti facilmente reperibili in un buon supermercato; la quarta, ovvia, è che per quanto siano facili, sono assolutamente anche buone e ghiotte, “altrimenti non avrebbe avuto senso scrivere il libro”.

Un libro che è originale, bello dentro (grazie a uno stile grafico minimal ma molto moderno) che esce fuori dai soliti confini e che si propone come una guida semplice alla cucina gustosa e poco pretenziosa a cui chi ha pochissimo tempo da dedicare alla cucina deve ricorrere. Mettendo ironicamente a tacere i teorici della cucina complessa, quella lunga e faticosa da fare, e invitandoli ad accettare la sfida: provare a togliere/semplificare come se non ci fosse un domani.

Le ricette del libro seguono una sequenza del tutto casuale, perché la tradizionale suddivisione in antipasti, primi ecc. – scrive Bay – è un po’ troppo vecchio stile, e un antipasto può diventare un piatto forte solo aumentando le dosi. E hanno un massimo di cinque passaggi e spiegazioni chiare e succinte, fruibili veramente da tutti.

Dopo l’introduzione, una piccola e utilissima guida all’uso: ci sono gli strumenti necessari da avere, così come gli ingredienti indispensabili, da avere sempre in casa, un vocabolario dei termini tecnici e qualche prezioso suggerimento.

Ma addentriamoci nel cuore del libro: i piatti. C’è il Risotto con porri e carciofi, il Vitello al vapore tonnato, la Vellutata di zucca con mostarda di mele, il Fegato con fichi e vino rosso, i Pizzoccheri della tradizione, la Dadolata di maiale con le mele, le Capesante al gratin.
Ma anche le paste classiche e casalinghe come la Pasta al pesto con patate e fagiolini, Pasta e fagioli, Pasta e ceci al pomodoro, Pasta e lenticchie, Pasta al ragù, Pasta alla puttanesca, Pasta e piselli con calamari, Pasta alla gricia.

Come resistere poi alla Caponata di melanzane, alle Patate al forno con salsiccia, alle Scaloppine alla pizzaiola, al Polpo in guazzetto, o alle Polpette di mare in panzanella? E le dolcezze? Sono poche, ma ci sono. C’è la Torta di mele, la Panna cotta ai pistacchi, il Castagnaccio, il Pain Perdu al forno con sorbetto e un Mini strudel con cioccolato e noci.

Ci sono tutte le premesse, insomma, perché Basta un Pentola possa diventare il nostro ricettario quotidiano preferito!

Di Indira Fassioni

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali