OTTAVA EDIZIONE

Alessandro Servidio è il nuovo Campione Nazionale Pizza DOC

La kermesse ogni anno sempre più globale e popolare, si è svolta tra 1000 pizze sfornate e 100 giudici per assegnare tutti i premi 

16 Nov 2022 - 07:00
1 di 6
© Ufficio stampa © Ufficio stampa © Ufficio stampa © Ufficio stampa

© Ufficio stampa

© Ufficio stampa

Il Campionato Nazionale Pizza DOC, organizzato dall’Accademia Nazionale Pizza DOC, si è tenuto dal 7 al 9 novembre all’interno degli spazi del NEXT, l’ex tabacchificio di Cafasso, a pochi passi dai suggestivi templi di Capaccio Paestum. I 4 mila metri quadri di area expo hanno ospitato nei tre giorni di gara circa 30 aziende espositrici, 10 forni accesi pronti a sfornare pizze fin dalle prime ore del mattino e ospiti di spicco dell’universo food che hanno preso parte a format di approfondimento e DOC Talk, workshop condotti da Luca Fresolone (noto sui social come “La Cucina del Presidente”).

A vincere il Campionato Nazionale Pizza DOC 2022 è stato Alessandro Servidio, trentatreenne napoletano titolare della pizzeria “Ale’s pizza & food” di Reggio Emilia. Servidio ha convinto la giuria formata da 100 persone tra giornalisti, food blogger, influencer, maestri pizzaioli e chef, capitanata dalla giornalista Antonella Amodio. La votazione, per evitare influenze, è avvenuta senza vedere chi ha realizzato la pizza e con voto segreto. Il punteggio assegnato variava da 50 a 100 secondo tre criteri: gusto, cottura e aspetto.

Antonio Carlos Garcia (spagnolo di Alicante) ha vinto invece il premio Pizza DOC in the World (Migliore pizzaiolo all’estero) dedicato ai concorrenti stranieri mentre il premio di Miglior Pizzaiola DOC 2022 è andato a Gerardina Casale.

L’ottava edizione è stato il risultato di quello che abbiamo fatto per anni nel Mondo Pizza. Non volevo deludere le aspettative a riguardo e credo di esserci riuscito sia per il numero di partecipanti che per quello dei visitatori. La soddisfazione più grande è stata questa, esserci riuscito – ha affermato entusiasta il patron Antonio Giaccoli – Non immaginavamo di portare tante persone a Paestum, provenienti da tutto il mondo, per mettersi in gioco. Vedere persone partecipare da tanti Paesi esteri rappresenta il fatto che stiamo lavorando bene. L’Accademia ed il Campionato Nazionale Pizza DOC contribuiscono a valorizzare il Made in Italy ed il ruolo del pizzaiolo nel mondo. Un’altra conferma è arrivata dai Pizza DOC Awards, nati dall’idea di premiare le eccellenze del mondo pizza dal punto di vista imprenditoriale ed artigianale, ma anche comunicativo e tecnologico.”

Un’edizione molto importante che ha rilanciato il settore dopo due anni di pandemia che hanno messo a dura prova chef e pizzaioli di tutto il mondo.

I primi classificati delle 20 categorie:

- Pizza Classica: Alessandro Servidio

- Pizza Margherita DOC: Vanessa Savi

- Pizza Contemporanea: Salvatore Iofaro

- Pizza in Teglia: Ivan Moretti

- Pizza in Pala: Diego Palladino

- Pinsa Romana: Giuseppe Avallone

- Pizza senza Glutine: Rosario De Leo Loris

- Pizza Chef: Danilo Maglione

- Pizza dolce Pastry Chef: Florin Cristian Monalache

- Pizza Cilento: Stefano Gorrasi

- Pizza Social: Pasqualino Lenziolo

- Trofeo Forni OONI: Cosimo Chiodi

- Pizza Food Blogger: Rosario De Leo Loris

- Pizza Fritta: Nunziata Nicola

- Pizza a squadra: squadra n. 279 (Domenico Sancamillo, Luca Polce, Maria
Tofani)

- Fritti: Teresa Nappo

- Pizza più larga: Giuseppe Avallone

- Free style: Gaetano Tramontano

- Pizza più veloce: Alfio Rosario Cavallaro

- Categoria Juniores con il premio “Marco Agnello”: Daniele Iervolino

Di Indira Fassioni 

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri