FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Svizzera, un gallo "condannato" dal Tribunale: cantava 44 volte al giorno

Lʼanimale era troppo rumoroso per i vicini di casa e ora i proprietari dovranno tenerlo al buio in una stalla chiusa e insonorizzata

In un comune vicino a Zurigo, un gallo è stato "condannato" dal Tribunale svizzero perché con il suo chicchirichì infastidiva il vicinato: cantava fino a 44 volte al giorno, compresa la notte. Attraverso un'applicazione i vicini hanno scoperto che il livello del verso dell'animale raggiungeva gli 84 decibel, un livello decisamente troppo alto. Dopo la sentenza, il gallo potrà vagare e cantare all'aperto tutti i giorni dalle 8 alle 22 in punto mentre la domenica a partire dalle 9. Il resto del tempo il proprietario lo dovrà tenere al buio in una stalla chiusa e anche insonorizzata.

La Corte, nella sentenza, ha specificato che avere dei "polli e in particolare dei galli porta naturalmente un po' di inquinamento acustico". E ha aggiunto: "Gli animali producono schiamazzi, rumori e letame, che deve essere smaltito anche con una rimozione regolare". Ai denuncianti, la causa è costata 5200 franchi.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali