FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Si ferma per partorire e perde il gregge: pecora percorre 100 km e ritrova il suo padrone

L'animale è partito da Gozzano (Novara) ed è arrivato in Val Formazza (Verbano-Cusio-Ossola)

Facebook

Si era persa perché si era fermata a partorire a Gozzano (Novara).

Ma dopo aver dato alla luce l'agnellino, ha percorso 100 chilometri con il piccolo ed è riuscita a raggiungere il suo pastore e il suo gregge in

Val Formazza (Verbano-Cusio-Ossola)

. È la storia della

pecora Fortunata

, come ribattezzata dal proprietario, il 70enne Ernestino Morandi.

 


"Si è persa perché si era fermata per partorire a Gozzano, nel Novarese, e dopo un mese l’ho trovata qui in montagna, ha percorso un centinaio di chilometri", ha raccontato l'allevatore, come riporta la Repubblica. "Sale e scende da anni, sa dove passa, le bestie sanno dove devono andare. Lei è stata fortunata perché non è stata investita, poteva succedere", ha aggiunto Morandi. Da qui il nome scelto per l'animale. 


 



 


Uno chef e conoscente dell'allevatore, Mauro Morando, ha raccontato la storia della pecora su Facebook, scrivendo: "Che fantastica storia è la vita. Questa è una storia vera, ma sembra una favola. La protagonista della nostra 'favola' è una pecora. Da anni Ernestino conduce il suo gregge di pecore in transumanza fino in Formazza. Il gregge è partito da tempo e ha già raggiunto la sua meta. La pecora è rimasta a casa perché in dolce attesa, ma dopo aver partorito uno splendido agnellino e averlo svezzato è partita da Gozzano tutta sola col suo agnellino per raggiungere il suo gregge in Formazza ed è arrivata. Io l'ho vista e al solo pensiero mi si apre il cuore. Abbiamo tanto da imparare dalla natura". 


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali