FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Gli elefanti africani nascono senza zanne: secondo lʼesperta è un effetto del bracconaggio

Chi non le ha potrebbe avere più probabilità di sopravvivere alla caccia illegale diventando un vincente

Gli elefanti africani nascono senza zanne: secondo l'esperta è un effetto del bracconaggio

Sarebbe stato il bracconaggio a definire la linea evolutiva degli elefanti africani. Per più di 30 anni Joyce Poole, a capo di Elephant Voices, ha studiato da vicino i grandi mammiferi nel parco naturale di Gorongosa in Mozambico. Nel tempo ha notato sempre più femmine senza zanne che riuscivano così a sopravvivere alla caccia illegale dell'uomo. Evolutivamente, quindi, queste elefantesse risultano essere le vincitrici.

Durante la guerra civile, dal 1977 al 1992, la popolazione degli elefanti nel parco Gorongosa fu decimata del 90%: gli animali venivano uccisi per loro zanne. "Anche dopo vent'anni possiamo vedere come quel periodo abbia lasciato delle cicatrici molto profonde negli animali", ha spiegato Poole. 

La dottoressa si occupa di monitorare gli elefanti in modo da tenere sotto controllo gli sviluppi di questa specie. Con la collaborazione degli studiosi locali ha, però, notato che la metà delle femmine nate durante il periodo di decimazione degli anni '90 hanno iniziato a nascere senza zanne.

Questa è risultata essere una caratteristica geneticamente ereditaria: infatti più del 30% delle elefantesse nate dopo la guerra hanno ereditato questa peculiarità. Il nuovo connotato è stato riscontrato anche nel vicino parco nazionale Addo Elephant dove il 98% degli elefanti femmina non hanno le lunghe corna d'avorio mentre gli altri esemplari hanno delle zanne molto più piccole rispetto alla generazione precedente.

Le zanne non sono altro che i denti incisivi cresciuti al di fuori della bocca. Questi lunghi corni servono agli elefanti per procurarsi il cibo, scavare in cerca d'acqua e come mezzo di difesa. Gli esemplari maschi le usano per competere nella lotta per le femmine e chi non le ha può essere ferito molto gravemente.

"C'è una forte pressione genetica per i maschi ad avere le zanne", continua Poole. Invece le femmine hanno iniziato a modificare il loro aspetto, quindi ad evolversi, per avere più possibilità di sopravvivenza. Infatti i bracconieri lasciano in vita gli elefanti senza zanne non essendo per loro preziosi. In questo caso l'uomo sembra aver, con la sua brutalità, cambiato il corso della storia dei grandi mammiferi africani.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali