FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

A Parigi il primo bordello clandestino di bambole di plastica

A gennaio lʼinaugurazione nel XIV arrondissement: unʼora con una sex doll può costare tra i 90 e i 120 euro

Sofia, Kim e Lily, una si presenta con "un gran seno", l'altra come "la più maneggevole": un'ora in loro compagnia può costare tra i 90 e i 120 euro. Sono le sex doll che animano il primo bordello di bambole in silicone inaugurato a Parigi a gennaio. A gestirlo è la società XDoll: il luogo di piacere con i manichini di plastica ha un indirizzo segreto, ma è noto che è ubicato nel XIV arrondissement, il quartiere bohémien della città.

A Parigi il primo bordello "clandestino" di sex doll

Il servizio offerto dal bordello clandestino aggira le leggi francesi che vietano i pagamenti per i servizi sessuali.

"Offriamo aree relax private, dotate di schermo TV e cuffie audio, per rendere confortevole il tuo appuntamento con la bambola che preferisci", si legge sul sito web dell'agenzia che raccoglie le prenotazioni. Con non poca discrezione: "Se effettui il pagamento con carta di credito, - viene precisato - sul tuo estratto conto comparirà solo una menzione discreta e non rilevabile".

L'indirizzo del bordello clandestino verrà fornito solo dopo la prenotazione.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali