FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sagre e feste: i buoni sapori d’inverno

Tanti appuntamenti per le gite di gusto nel terzo fine settimana di gennaio

Sagre e feste: i buoni sapori d’inverno

Il terzo weekend di gennaio, da venerdì 18 a domenica 20, è caratterizzato in molte regioni d’Italia, dai festeggiamenti in onore di Sant’Antonio Abate, patrono degli animali. La carne è grande protagonista di numerosi eventi, in particolare quella saporita del maiale, come vuole la tradizione contadina. Ecco gli appuntamenti più interessanti in tutta Italia.

I CANUNSEI DE SANT’ANTONE - Castelcovati (Brescia) – Una bella festa patronale che, fino a domenica 20 gennaio, offre la golosa opportunità di scoprire i casoncelli, i gustosi ravioli locali. Nei giorni della festa sono in programma tornei a squadre per i ragazzi, saggi di danza e mostre fotografiche, letture ad alta voce per i bambini, tombolate e premiazioni, oltre ai riti religiosi e alle proposte enogastronomiche. INFORMAZIONI: www.comune.castelcovati.bs.it.

FESTA DAL PIPÈN - Torricella del Pizzo (Cremona)- Il borgo cremonese dedica due weekend, da venerdì 18 a domenica 27 gennaio, al pipèn, il piedino di maiale lessato. In occasione dell’evento è in programma la distribuzione di piatti tipici a base di carne di maiale fra i quali, appunto, il piede di porco lessato accompagnato dalla classica mostarda cremonese e con contorni di salse. Ci sono anche le bancarelle di prodotti tipici, mostre, degustazioni e l’opportunità di assaggiare il tradizionale "Pizzetto", il salame con filetto e assaggi di polenta pasticciata. Informazioni sulla pagina Facebook dell’evento.  

BUONGUSTO D’INVERNO - Pizzighettone (Crema) – Il borgo cremasco propone, sabato 19 e domenica 20 gennaio, il tradizionale itinerario gastronomico alla scoperta dei prodotti di eccellenza provenienti da consorzi e aziende agricole di tutta Italia. Nelle Casematte delle Mura di via Boneschi è allestito un circuito espositivo al coperto che propone una vera e propria rassegna enogastronomica selezionata dalle migliori tavole italiane. L'orario è continuato e l'ingresso gratuito. In concomitanza si svolge l’evento Tripa de San Basian - Trippa e Specialità Locali, con degustazione del piatto tipico della solennità patronale di Pizzighettone. I fondi raccolti saranno destinati a progetti per lo sviluppo del territorio. INFORMAZIONI www.pizzighettone.it.

FESTA DE BAGOIN MA LA TÒRA - San Mauro Pascoli (Forlì Cesena)- Ce m’è per tutti i palati: costolette, salami, salsicce e fegatelli della migliore tradizione romagnola, freschi di lavorazione oppure già cotti e pronti da gustare: questa bella sagra della carne suina fa riviere usi e tradizioni di antica origine. Appuntamento da venerdì 18 a domenica 20 gennaio, anche qui in concomitanza con la festa di Sant'Antonio Abate. La carne viene lavorata "live" creando salami, salsicce, ciccioli e cotechini, anche da accompagnare alla classica piada romagnola e a contorni di cavoli e verdura di stagione, magari con un buon bicchiere di Sangiovese, il vino del territorio. Gli stand gastronomici sono aperti alla sera nei giorni di venerdì e sabato: domenica invece, sono aperti anche a pranzo. Nei tre giorni di festa si può visitare il Museo della Civiltà Contadina. INFO  sulla pagina Facebook dedicata. . 

BACCO A PALAZZO – Ferrara – Vino e fasti estensi sono i protagonisti di questa bella manifestazione, giunta alla sua terza edizione, in programma sabato 18 e dominica 19 gennaio. Una settantina di produttori provenienti da tutta Italia animano le sale di Palazzo Poverella, residenza rinascimentale di Ferrara: ci sono degustazioni guidate e la possibilità di acquistare vini provenienti dalle diverse cantine di tutta Italia. INFORMAZIONI www.baccoapalazzo.com.

FESTA DEL NINO - Sant'Andrea di Suasa (Pesaro-Urbino) - Per i contadini marchigiani il "nino" era il maiale che, in occasione della ricorrenza di Sant'Antonio Abate, rallegrava le tavole delle famiglie con tanti buoni sapori. Da questa antica tradizione deriva una festa che quest’anno si ripropone da sabato 19 a lunedì 21 gennaio, nella quale tradizione, cultura ed eno-gastronomia si uniscono alla festività religiosa di Sant'Antonio Abate. Sono in programma incontri con autori ed esperti enogastronomici, spettacoli di animazione per bambini, mostre d'artigianato, laboratori di norcineria e, naturalmente, un mercato di prodotti tipici, tra cui salumi, formaggi, olio, vino e miele. L’edizione 2019 è dedicata, in particolare, allo street food e ai piatti a base di carne di maiale più vicini alla tradizione contadina. Ci sono anche il tradizionale falò, aperitivi a tema, concerti serali, le birre artigianali locali e visite guidate nelle cantine del territorio. INFORMAZIONI: www.festadelnino.org.

FIERA DI SANT'ANTONIO ABATE E SAGRA DELLA PORCHETTA – Sant'Antonio Abate (Napoli) - Fine settimana conclusivo fino a domenica 20 gennaio, a Sant'Antonio Abate, l’antico borgo campano in cui lo spirito del commercio, dello scambio di prodotti e di bestiame viene celebrato ogni anno nei giorni dedicati al santo eremita. Grande protagonista è la carne suina, in particolare la porchetta. Ci sono riti religiosi e celebrazioni della più antica tradizione tra spettacoli, concerti di musica popolare, attività culturali, momenti ricreativi e divertenti. In concomitanza si svolge la tradizionale fiera del bestiame, il cui ingresso è, come sempre, gratuito.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali