FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

A Sarzana il Festival della mente

Tre giorni di incontri, riflessioni, spettacoli e divulgazione dedicati al tema conduttore “Comunità”

A Sarzana il Festival della mente

Tre giorni di Incontri, letture, spettacoli, laboratori e momenti di approfondimento culturale, in un linguaggio semplice e accessibile, nel suggestivo scenario degli angoli più pittoreschi di Sarzana, in provincia di La Spezia: siamo alla quindicesima edizione del Festival della Mente, il primo festival in Europa dedicato alla creatività e alla nascita delle idee, in programma dal 31 agosto al 2 settembre. Il tema conduttore dell’edizione 2018 è il concetto di “Comunità”.

Il Festival si propone, come di consueto, di indagare i cambiamenti, le energie e le speranze della società di oggi, rivolgendosi al pubblico ampio e intergenerazionale che rappresenta la vera anima del festival. La manifestazione, diretta da Benedetta Marietti, è promossa dalla Fondazione Carispezia e dal Comune di Sarzana.

Sono oltre 60 gli ospiti italiani e internazionali che si alternano in incontri, letture, spettacoli, laboratori e momenti di approfondimento culturale, in 39 incontri per esplorare, attraverso punti di vista molteplici, proposte originali e discipline diverse.

Il compito di aprire il festival spetta quest’anno, nel grande tendone di Piazza Matteotti, ad Andrea Riccardi, studioso della Chiesa in età moderna e contemporanea, e fondatore della Comunità di Sant'Egidio, con una riflessione sul nostro tempo, un tempo del virtuale che vede indebolirsi le reti di prossimità sociali, politiche e religiose.
Tra i numerosi ospiti del festival ricordiamo, tra gli altri, la storica Anna Foa che parla di comunità ebraica; le scrittrici Serena Dandini e Michela Murgia, che raccontano le storie di alcune donne valorose; il sociologo Stefano Allievi, uno dei massimi esperti di migrazioni e di Islam in Europa, invita a una riflessione critica su tutte le questioni che accompagnano le migrazioni attuali; il filologo Federico Condello parla di “Scuola, comunità e giustizia”. Lo zoologo Carlo Alberto Redi, accademico dei Lincei, dialoga con la biologa Manuela Monti sul tema “Comunità e DNA”, mentre l’architetto Mario Cucinella, curatore del Padiglione Italiano per la Biennale di Venezia 2018, parla di architettura come azione politica e strumento di rilancio dei territori: Tornano le seguitissime lezioni di storia di Alessandro Barbero, che quest’anno propone una trilogia sul tema della Prima guerra mondiale.

Non mancano i momenti musicali e i concerti, tra cui segnaliamo l’esibizione della cantautrice palermitana Olivia Sellerio che raccoglie in concerto per il pubblico del festival le canzoni da lei scritte e interpretate per la serie televisiva del Commissario Montalbano. Sono in programma altri suggestivi appuntamenti con progetti originali di contaminazione di generi e arti diverse, creati appositamente per il festival.

Il programma prevede anche una sezione per bambini e ragazzi, un vero e proprio festival nel festival, con 20 eventi e 4 workshop didattici, curato da Francesca Gianfranchi e realizzato con il contributo di Crédit Agricole Carispezia. Come ogni anno, linfa del festival sono i 500 giovani volontari, molti dei quali coinvolti in un progetto di alternanza scuola-lavoro, che contribuiscono a creare il clima di festa e condivisione che anima le piazze e le strade di Sarzana durante la manifestazione.

Per il programma completo della manifestazione, sito Internet www.festivaldellamente.it.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali