FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

A Bergamo 16 giorni in compagnia della scienza

Conferenze, spettacoli, laboratori e mostre con numerosi ospiti internazionali

A Bergamo 16 giorni in compagnia della scienza

Prende il via sabato 1° ottobre la XIV edizione di BergamoScienza, festival di divulgazione scientifica che anima la città con sedici giornate di eventi aperti gratuitamente al pubblico, con laboratori, conferenze, mostre, spettacoli e incontri con scienziati di fama internazionale, tra cui il Premio Nobel Dan Shechtman.

La manifestazione, ideata e organizzata dall’Associazione BergamoScienza, lo scorso anno ha fatto registrare più di 145.000 presenze. I temi sono trattati come sempre con un linguaggio divulgativo e in modo interdisciplinare: si parla di neuroscienze, chimica, fisica, spazio, tecnologia, robotica, neurobiologia, ma anche di arte, lingua e narrazione, sociologia, musica e suono. Il festival si apre sabato 1 ottobre alle 17,30 al Teatro Donizetti con la conferenza di presentazione dal titolo “Manager confusi tra algoritmi e neuroscienze”, e vede protagonisti due uomini d’impresa: Pier Luigi Celli e Andrea Moltrasio.

Tra i nomi internazionali che spiccano nel programma di questa edizione ricordiamo: il chirurgo belga Benoît Lengelé, noto per aver effettuato il primo trapianto di faccia al mondo; il fisico americano Carl Haber, i cui studi sono focalizzati sulla conservazione del suono; la pittrice statunitense Kate Nichols, che spiega come utilizza nella sua pittura le nanoparticelle per dipingere i colori della natura; la scienziata svizzero canadese Nadia Magnenat Thalmann, pioniera nelle ricerche degli ultimi trent’anni sugli esseri umani virtuali; il medico statunitense Philip Harvey, esperto di allenamento mentale; il neuropsichiatra inglese Raymond Dolan, che parla di interazioni personali dal punto di vista neuroscientifico; il biologo evoluzionista inglese Henry Gee; i fisici Diederik Sybolt Wiersma e Samir Suweis, che indagano i legami tra fisica ed ecosistemi; il sociologo francese Gerald Bronner, che svela alcune credenze prive di valore scientifico; il compositore Arvo Pärt che presenta in anteprima europea il suo ultimo album, eseguito per l’occasione dal gruppo vocale Vox Clamantis; il produttore discografico tedesco Manfred Eicher; il duo jazz cubano formato da Omar Sosa e Ylian Cañizares.

C’è molta attesa per la lectio del Premio Nobel 2011 per la Chimica Dan Shechtman, il fisico israeliano insignito del prestigioso riconoscimento grazie alla teoria dei cristalli quasiperiodici, che ha cambiato il modo in cui i chimici osservano la materia. La conferenza è in calendario sabato 8 ottobre al Teatro Donizetti.
Gli appassionati di astronomia possono seguire, tra gli altri, gli incontri dedicati agli asteroidi, alle sulle onde gravitazionali, e due appuntamenti con l’astronauta Umberto Guidoni, il quale racconta la sua esperienza a bordo di una stazione spaziale orbitante in una serie di incontri.

La medicina tiene banco domenica 2 ottobre al Teatro Donizetti, con il chirurgo Benoît Lengelé, autore del primo trapianto di faccia del mondo. Venerdì 14 ottobre al Casinò Municipale di San Pellegrino Terme, appuntamento con “Viaggio intorno al sangue - Dalla conoscenza al dono come valore etico condiviso” con il filosofo della scienza Telmo Pievani, il nefrologo Giuseppe Remuzzi e Claudio Velati, presidente della SIMTI (Società Italiana Medicina Trasfusionale e Immunoematologia).

Si parla di futuro e di tecnologia in occasione dell’incontro “Big Data: la rivoluzione digitale nella scienza e nella società”, domenica 2 ottobre al Teatro Donizetti: i robot sono protagonisti sabato 8 ottobre al Teatro Donizetti, nella conferenza “Uomini virtuali e robot simili agli uomini: Nadine ed Edgar”, in cui Nadia Magnenat Thalmann, direttrice dell’Institute for Media Innovation della Nanyang Technological University di Singapore, presenta Nadine, un umanoide dotato di pelle artificiale che sembra quasi una persona, con una personalità e in grado di visualizzare emozioni ed eseguire gesti naturali.

Tra gli altri temi di cui si parla nel corso della rassegna spiccano l’ambiente, i rapporti tra scienza, arte, musica e discipline umanistiche, la sociologia, l’economia, la statistica, ad esempio in funzione dei suo utilizzo nei sondaggi d’opinione. Non mancano gli spettacoli musicali, i laboratori e i workshop interattivi, anche con la partecipazione di studenti e insegnanti.

Il programma completo e tutte le informazioni sono disponibili online su www.bergamoscienza.it. Sul sito web è anche attiva la wishlist, una lista virtuale che permette agli utenti di salvare gli eventi più interessanti. E’ anche possibile confermare la propria presenza con pochi semplici click.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali