Bella estate

Tropici d’Italia: dieci spiagge bianchissime, con mare perfetto

SI trovano soprattutto nell’Italia meridionale, ma con splendide eccezioni anche più a nord: ecco le nostre preferite

05 Lug 2024 - 06:00
 Cala Coticcio, Sardegna  © Istockphoto

 Cala Coticcio, Sardegna  © Istockphoto

Quando pensiamo ai Tropici, immaginiamo spiagge di sabbia bianca e sottile, mare turchese e acque cristalline. Per trovare tutto questo non serve fare viaggi lunghi e scomodi perché possiamo trovare le stesse meraviglie molto più vicino a casa: l’Italia meridionale e le sue isole vantano molti luoghi in cui godere della stessa bellezza; alcuni felici esempi si trovano anche sulle coste più settentrionali del nostro Paese.  

CALA COTICCIO, Sardegna – Il suo nome la dice lunga: questa piccola incantevole caletta è chiamata dai locali e dai turisti più affezionati “spiaggia di Tahiti”: è grande come un fazzoletto, ma la sabbia bianca e quasi rosata, l’acqua turchese, trasparente come cristallo, la macchia mediterranea che arriva fino agli scogli ne fanno un piccolo angolo di paradiso. Si trova nella parte nord-orientale dell’isola di Caprera, nella Sardegna settentrionale: l’unico problema qui è la massa di turisti che cerca di raggiungerla quotidianamente.   

Bellezze d'Italia: le spiagge più bianche, come ai Tropici

1 di 10
© Istockphoto  | Isola di Budelli, Sardegna© Istockphoto  | Isola di Budelli, Sardegna© Istockphoto  | Isola di Budelli, Sardegna© Istockphoto  | Isola di Budelli, Sardegna

© Istockphoto | Isola di Budelli, Sardegna

© Istockphoto | Isola di Budelli, Sardegna

ISOLA DI BUDELLI, Sardegna – Sempre nell’arcipelago della Maddalena, ma un po’ più al largo, si trova l’isoletta di Budelli con la sua celebre spiaggia rosa. Anche questo piccolo incanto della natura è stato per anni preso d’assalto dai turisti, tanto che è stato interdetto l’accesso alla spiaggia. Oggi le barche non possono avvicinarsi e soprattutto non si può sbarcare: tutto questo per evitare che orde di turisti si portino via la sabbia mista a frammenti di corallo e rocce, dalle quali dipende il fascinoso colore rosato dell’arenile.   

CALA TONNARELLA DELL'UZZO, Riserva Naturale "dello Zingaro", San Vito lo Capo, Sicilia - San Vito lo Capo, non lontano da Trapani, ha una lunga e bellissima spiaggia bianca, molto frequentata dai turisti. Chi ama però i luoghi più tranquilli deve visitare una delle deliziose calette che si aprono sul tratto di costa della vicina Riserva dello Zingaro, con i suoi piccoli angoli di pura bellezza.  Cala Tonnarella dell’Uzzo è certamente una delle spiagge più belle: si raggiunge solo a piedi, lungo un sentiero piuttosto ripido, sul quale è meglio camminare con scarpe chiuse.  

CAPO VATICANO, Calabria – Non a caso questo tratto di litorale si chiama Costa degli Dei: siamo nel Mar Tirreno Meridionale, nella provincia calabrese di Vibo Valenza. Oltre alle celebri spiagge di Tropea, è da visitare la zona di Capo Vaticano, con le sue spiagge di sabbia candida, incastonate tra scogli e rocce imponenti. Da qui, nei giorni limpidi, si possono vedere le Isole Eolie.   

BAIA DELLE ZAGARE, Gargano in Puglia – Spostandoci sul versante adriatico della Penisola, troviamo Baia delle Zagare, dove si può ammirare uno dei panorami più celebri del Gargano. Il bellissimo gioco cromatico offerto dal verde brillante della macchia mediterranea, dal candore della sabbia e delle rocce circostanti, a contrasto con il turchese del mare e del cielo, rapisce la vista, ma l'occhio corre subito agli imponenti faraglioni che si ergono a poche decine di metri da riva    

CALA DI MEZZANOTTE, Maratea, Basilicata – Una piccola splendida spiaggia di sabbia mista a ghiaia e raggiungibile solo dal mare, condivisa tra i comuni di Maratea, in Basilicata, e Sapri, in Campania.  Qui il mare oscilla tra il turchese e lo smeraldo, e si può ammirare anche dall’ombra fresca di una delle quattro grotte presenti.

PUNTA PROSCIUTTO, Porto Cesareo, Puglia - La lunga spiaggia bianca di Punta Prosciutto si trova nei pressi di Porto Cesareo, in Salento: è uno splendido arenile sul quale compiere lunghe passeggiate e fare bagni memorabili in un mare trasparente che non ha nulla da invidiare ai Caraibi. La sabbia bianca forma dune morbide che si perdono nella macchia mediterranea.  

FETOVAIA, Isola d'Elba, Toscana – È la spiaggia più bella dell’Isola d’Elba, una mezzaluna di sabbia chiara lunga circa 200 metri e larga 40, incastonata tra le rocce e la lussureggiante vegetazione che caratterizza l’isola. La spiaggia è riparata da quasi tutti i venti (escluso lo scirocco) e con le sue acque che digradano dolcemente è un luogo perfetto per il relax e il dolce far niente.

SPIAGGIA DI MEZZAVALLE, Monte Conero - Questa splendida spiaggia, situata sulla costa poco a nord di Ancona, è ancora selvaggia e incontaminata. Dominata dal profilo maestoso del monte Conero, si raggiunge solo a piedi, lungo due sentieri. Non ospita stabilimenti balneari e proprio per questo ha un fascino tutto speciale.

SAN FRUTTUOSO DI CAMOGLI, Liguria – La spiaggetta è un piccolo fazzoletto di sabbia bianca, alle cui spalle sorge l’abbazia che dà nome alla località. L’abbazia è un bene del Fai, visitabile solo in particolari occasioni: la caletta è un vero gioiello di bellezza, in cui il candore della sabbia incontra il blu del cielo e del mare e il verde smeraldo della macchia mediterranea. Si raggiunge solo in barca o dopo un trekking piuttosto impegnativo, ma ammirarla è un’esperienza da non perdere.  

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri