FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Il Giglio: alla scoperta dell'Isola dei tesori

Acque pullulanti di vita, baie stupende, mare limpido e sul monte un borgo medievale

Giglio incantevole: spiagge, mare, sole e shopping

Acque pullulanti di vita, baie stupende, acqua limpida: e sul monte un borgo medievale...
 

L’isola del Giglio è un’emozione che val bene di provare almeno una volta, per immergersi in un Mediterraneo che dà il meglio di sé. Tra profumi intensi che uniscono il mare con il monte, le spiagge con la storia. l’Isola fa parte del Parco Marino dell’Arcipelago Toscano, il più grande d’Europa. Il Giglio è come un piccolo mondo a sé: circondato da acque pescosissime, nella quali si possono incontrare anche delfini e balene, Ha una superficie di 21 chilometri quadrati che sono tutti da scoprire. 
 

Talvolta, arrivandoci in traghetto da Porto Santo Stefano la cima dell’Isola del Giglio appare avvolta dalle nubi: la magnifica cittadella medievale di Giglio Castello è quindi avvolta nella nebbia ancora più strana quando il sole, come quasi sempre durante la bella stagione, splende sul porto e sulle belle spiagge di Campese e dell’Arenella.

Campese, dai tramonti strabilianti - Uno dei luoghi più frequentati dai turisti anche perché dotato di un’estesa, bella e attrezzatissima spiaggia è Campese: rivolto verso Ovest il paese è favorito da un’esposizione solare prolungata e caratterizzata da tramonti mozzafiato, che si possono godere da uno dei tanti caffè e ristoranti che costellano il paese. Il mare è di uno straordinario color turchese.

Un caldo benvenuto - Giglio Porto, il punto d’arrivo per il turista, è situato in un anfiteatro naturale, che dà subito il benvenuto con i suoi bar affollati, i suoi negozi le sue boutiques. E’ il luogo dello shopping, il più animato dell’isola: a pochi metri sullo scalo con una meravigliosa vista sul mare il famoso ristorante  Margherita offre il meglio delle cucina a base di pesce, naturalmente freschissimo. Da Giglio Porto ci si può avventurare in una magnifica camminata scoprendo lentamente tutta la costa dell’Isola, con le bellissime spiagge delle Cannelle, ideale per i bambini,  le  Caldane (raggiungibile solo a piedi o dal mare)  Cala degli Alberi, l’Arenella e quella di Campese. 

Alla scoperta delle vigne di Ansonico - Si può scoprire il bellissimo e interessante interno: una camminata che vi permetterà di ammirare panorami che spaziano dalla costa toscana alle isole di Montecristo e dell’Elba e, nelle giornate più limpide fino alla Corsica. I rilievi dell’isola, soprattutto sul promontorio del Franco, sono ricoperti da una vegetazione rara e preziosa, tipicamente mediterranea, con lecci, sugheri, erica e corbezzolo, caprifoglio robbia e ciclamini. Troverete anche dei terrazzamenti detti greppe, in cui si coltiva ancora un delizioso vinello gigliese, che rientra nella Doc Ansonica Costa dell’Argentario.

La villa romana delizia dei sub - La dominazione romana dell’isola del Giglio, abitata peraltro da tempi immemorabili, è testimoniata dai resti sommersi  della villa romana appartenuta alla famiglia dei Domizi Enobarbi: una vasta area, delizia dei sub, in cui si possono riconoscere una vasca per la piscicoltura, portici e mura perimetrali, arcate e terrazze. Il 1544 fu l’anno nero per l’Isola del Giglio, saccheggiata e depredata dal pirata saraceno Barbarossa, che deportò come schiavi 700 gigliesi. L’isola fu poi ripopolata dai Medici, che rafforzarono le mura di Castello.

Giglio Castello: il tempo si è fermato - Se la vita da spiaggia viene a noia, un’alternativa splendida è la cittadella medievale di Giglio Castello, la cui sagoma domina l’isola e la caratterizza. A oltre quattrocento metri d’altezza, racchiusa da forti mura turrite, è un intrico di vicoli e stradelle medievali su cui si affacciano negozi e ristoranti che offrono la gustosissima cucina dell’isola, nella più pura tradizione toscana, come nel ristorante da Maria, quasi un’istituzione anche per la sua fantastica posizione panoramica. Insomma, quest’isola meravigliosa, adatta a una vacanza assolutamente rinfrancante e rilassante è tornata ai fasti che le competono, come testimonia del resto il fatto di essere stata il set per film importanti, tra i quali La Grande Bellezza di Cosentino.

Per informazioni: www.visittuscany.com


 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali