FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Grado, l’isola che incantò la Callas e Pasolini

La frizzante estate di una spiaggia super attrezzata. Con un antico e prezioso centro storico…

Grado è nota come l’“Isola del Sole” per le sue spiagge dorate esposte a sud e per la salubrità delle sue acque e della sua aria che ne fecero la spiaggia preferita della nobiltà centroeuropea. Nell’Alto Adriatico, tra Trieste e Venezia, una storia millenaria alle spalle, è oggi una super attrezzata destinazione turistica, perla delle località balneari del Friuli Venezia Giulia.

Grado, l’isola che incantò la Callas e Pasolini

La frizzante estate di una spiaggia super attrezzata. Con un antico e prezioso centro storico…

leggi tutto

Il centro storico di Grado è di una bellezza senza tempo: un labirinto di calli, piazzette e campielli; un porto che rappresenta il salotto cittadino e punto di approdo per le attività dei pescatori; alle spalle dell’Isola, ecco la laguna omonima che affascinò tra gli altri Pier Paolo Pasolini, che scelse questo luogo incantato per girare una parte del suo film “Medea”.

Un capolavoro girato in laguna - A 50 anni dalla realizzazione del film Medea, di Pier Paolo Pasolini, Grado ricorda il passaggio in laguna del grande regista friulano, di Maria Callas e della troupe che ha contribuito a produrre la pellicola, tra il luglio e l’agosto del 1969. Per ricordare l’evento, due volte al mese, nella giornata del giovedì (6 e 20 giugno; 4 e 18 luglio; 1 e 22 agosto; 5 e 19 settembre), sarà possibile effettuare un’escursione in laguna, al caratteristico casone che fu location di molte delle riprese gradesi, con transfer in barca, visita guidata e piccola degustazione, con partenza da Riva Slataper, alle 10.

Una mostra su Pasolini - E’ stata anche allestita una mostra fotografica nel foyer dell’ex Cinema Cristallo, storica sede cinematografica cittadina, dove il film era stato presentato e dove, in seguito, lo stesso Pasolini diede vita nel 1969 a numerose importantissime manifestazioni artistiche. La mostra mira a illustrare l’incontro tra la creazione artistica e il territorio lagunare e a restituire l’irripetibile situazione cinematografica legata a un regista e a un cast d’eccezione, che andava dalla “divina” Maria Callas al campione olimpico Giuseppe Gentile; da Laurent Terzieff a Massimo Girotti: tutte circostanze che contribuirono a costruire il binomio Medea-Grado. La mostra si chiuderà domenica 28 luglio.

L’Archeobus per Aquileia - Non è ovviamente tutto: celebre per la sua eccellente e particolare cucina e i suoi ottimi ristoranti, Grado è animata questa estate da una serie di interessanti manifestazioni, spettacoli e inconsueti servizi per i propri ospiti. Qualche esempio: tutti i mercoledì, è possibile salire sull’Archeobus per visitare i resti archeologici della vicina Aquileia accompagnati da una guida turistica e degustare alcuni prodotti tipici locali e tutti i venerdì salire con la bici sul battello del “Boat&Bike -Laguna experience” che porta a Marano Lagunare, da cui si rientra a Grado sulle due ruote, passando per i borghi storici della Riviera friulana.

Fish Nic - Tutti i lunedì è attivo il Bus Natura, che conduce alle Riserve della Val Cavanata e dell’Isola della Cona e una volta al mese, gli amanti del buon cibo possono partecipare al Fish Nic godendosi, nella stessa giornata, la bellezza della natura e la bontà dei piatti preparati en plein air da cuochi stellati, in una location assolutamente informale, ovvero una valle da pesca su un isolotto della laguna di Grado. Fra le altre attività, voli vincolati in mongolfiera per abbracciare l’Isola d’oro e la laguna dall’alto, e show cooking, con degustazione finale, per scoprire i segreti del più tipico piatto gradese, il  celebre Boreto a la graisana (ogni martedì).

Per maggiori informazioni: www.grado.it

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali